La madre va a chiamarlo,
lui non risponde:
34enne trovato morto nel letto

RECANATI - Addio a Manuel Bacchiocchi, viveva con i genitori a Chiarino. Ieri mattina quando è suonata la svegliata non si è alzato. L'ipotesi è che un malore l'abbia ucciso nel sonno. Il funerale domani alle 10
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
manul-bacchiocchi-1

Manuel Bacchiocchi

La madre prova a svegliarlo, ma lui non dà segni di vita. E’ stato trovato morto nel suo letto Manuel Bacchiocchi, 34 anni, residente con la mamma Lina e il papà Luciano a Chiarino di Recanati. La tragedia si è consumata ieri mattina e ora sarà l’ispezione cadaverica a far luce sulla morte, che con ogni probabilità è da ricondurre a cause naturali. Erano circa le 6,30 quando come ogni mattina è suonata la sveglia. Bacchiocchi si sarebbe dovuto svegliare per andare a lavorare nel supermercato “Sì con te” di Loreto. La madre non vedendolo alzarsi è andato a chiamarlo, pensando che ancora dormisse. E’ entrata in camera, ha provato a svegliarlo, ma niente. A quel punto i genitori hanno allertato i soccorsi e sul posto sono arrivati 118 e carabinieri. Ma per il 34enne non c’era già più nulla da fare. Era morto nel sonno. Il corpo è stato, quindi, trasportato all’ospedale di Macerata dove sarà svolta l’ispezione cadaverica. A ucciderlo, potrebbe essere stato un improvviso arresto cardiocircolatorio, visto che sul corpo di Manuel non ci sono tracce di violenza, né segni che possano far pensare a un gesto volontario. Il funerale si svolgerà domani alle 10 nella chiesa di Chiarino.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X