Movida, Carancini allenta la stretta:
«Un’ora in più d’apertura per i locali»

MACERATA - Nuova ordinanza del sindaco valida da ieri al 31 ottobre, che aggiorna la precedente: gli esercenti del centro potranno restare aperti fino alle 3 e non più alle 2. Restano gli altri divieti: niente alcol d'asporto dalla mezzanotte e no a vetro e alluminio dalle 22. Il sindaco Carancini: «Questo non significa che abbassiamo la guardia. Anzi l'attenzione e il controllo rimarranno costanti e aumenteranno laddove verranno segnalate anche da parte della cittadinanza situazioni a rischio»
- caricamento letture
Fase2_Controlli_Notte_FF-8-325x217

Una serata di movida in centro a Macerata

 

Carancini modifica l’ordinanza sulla movida, un’ora in più di apertura per i locali del centro. Allenta la stretta quindi il sindaco di Macerata, che ieri ha emanato un nuova ordinanza per aggiornare la precedente del 10 giugno. Da ieri e fino al 31 ottobre, la chiusura delle attività di tutti i pubblici esercizi di alimenti e bevande, ubicati all’interno del centro storico – si legge nel testo – entro le 3. Entro le 3,30 i suddetti locali dovranno essere completamente sgomberi da clienti ed avventori e, gli eventuali manufatti impiegati per l’occupazione di suolo pubblico, dovranno essere posizionati all’interno dei locali stessi o comunque essere resi inutilizzabili a chiunque». Dalle 2 della precedente ordinanza si passa dunque alle 3. Restano sostanzialmente invariati gli altri divieti: quindi niente alcol da asporto dalla mezzanotte alle 3, niente vetro o alluminio da asporto per qualsiasi bevanda dalle 22 alle 3 e nessuno potrà girare in centro con bicchieri di vetro o contenitori per bevande in alluminio dalle 22 alle 6 del mattino  dopo. Per i trasgressori multe da 400 a 3mila euro, che raddoppiano nel caso di recidiva nell’arco di un anno. Tutto era nato da alcuni episodi che si erano verificato proprio in centro: in particolare una rissa in Galleria Scipioni con urla e schiamazzi e una ragazza soccorsa completamente ubriaca in via Garibaldi. «Con l’inizio della stagione lirica si apre un periodo nuovo per la città- interviene il sindaco Romano Carancini – La tanto attesa estate è arrivata e con essa visitatori e turisti attratti non solo dai tanti eventi del programma estivo e del Macerata Opera Festival ma anche dai nostri musei e contenitori culturali. Questo dato va unito alla costante attenzione dedicata al controllo e alla prevenzione da parte della nostra Polizia locale con le altre forze dell’ordine e alla capacità stessa degli esercenti del centro di sensibilizzare e responsabilizzare i clienti. La città è pronta per accogliere al meglio cittadino e visitatori. Questo non significa che abbassiamo la guardia. Anzi l’attenzione e il controllo rimarranno costanti e aumenteranno laddove verranno segnalate anche da parte della cittadinanza situazioni a rischio».

 

Serve superalcolici a minorenni: nei guai gestore di un locale Denunciati 12 studenti Erasmus

Movida ok dopo l’ordinanza: «La serata è andata bene»

La movida esagera, ordinanza Carancini: «Locali chiusi alle 2, vietati vetro e alluminio»

 

Movida, scattano i divieti in centro: giro di vite del Comune «Saranno rafforzati i controlli»

Macerata, movida con rissa in centro Ragazza rischia il coma etilico

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =