Choc al pronto soccorso di Macerata,
paziente aggredisce il personale:
infermiera si frattura lo sterno

FOLLIA in ospedale dove un uomo, arrivato in forte stato di agitazione, dopo la tac era in attesa del responso del medico. Ha anche morso un altro infermiere
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

pronto-soccorso-macerata-notte

Il pronto soccorso di Macerata

 

Follia al pronto soccorso di Macerata: un paziente mentre è in attesa di parlare con il medico prima tira un pugno ad una infermiera fratturandole lo sterno, poi dà un morso al braccio ad un infermiere. L’uomo, un anziano di Treia, è stato sedato e immobilizzato. E’ successo intorno alle 13 di questa mattina. Nel presidio ospedaliero da quasi due mesi il personale è al lavoro per far fronte sia alle cure delle persone che hanno contratto il Covid (è stata predisposta un’area dedicata con due container), sia ai pazienti no covid. Ed è al pronto soccorso normale che questa mattina è entrato un uomo che era in forte stato di agitazione. Era stato accompagnato dal 118 su richiesta dei famigliari. Il personale ha iniziato i controlli e lo ha sottoposto ad una tac. Poi l’uomo è andato in sala d’attesa per aspettare che arrivasse il medico col responso. Ed è stato allora che, sembra senza un motivo valido, ha aggredito una infermiera, colpendola con un pugno, e ha morso il braccio ad un infermiere. Il personale del pronto soccorso è intervenuto per calmare l’uomo che è stato sedato. Un momento di follia avvenuto in una struttura dove il personale è già provato da mesi di lavoro eccezionale per far fronte all’emergenza Coronavirus, con turni di lavoro pesanti trascorsi dentro tute e dietro mascherine e occhiali.

(Gian. Gin.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X