Dalla Ztl alla riapertura dei parchi,
la maggioranza pianifica la Fase 2

MACERATA - Riunione virtuale con il sindaco Romano Carancini e le varie anime della coalizione. Del Gobbo e Di Pietro (Pd) chiedono di prolungare le misure di apertura alle auto in centro storico oltre il termine indicato di fine maggio. Al vaglio anche le sorti delle manifestazioni (tra cui la Raci e l'Opera festival) e gli aiuti per le persone in difficoltà
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
giocatori-pokemon-foto-ap

I Giardini Diaz di Macerata (foto precedente alle misure restrittive del Governo)

 

di Luca Patrassi

Il sindaco Romano Carancini ritrova la “sua” maggioranza, collegata sulla piattaforma Cisco Webex, per discutere i temi della città ai tempi del coronavirus. Una ventina i partecipanti, espressione delle varie liste civiche e dei partiti che sostengono la giunta Carancini, tra gli altri c’erano il segretario cittadino Stefano Di Pietro e i consiglieri Maurizio Del Gobbo e Caterina Rogante per il Pd, Massimiliano Sport Bianchini e David Miliozzi per i civici di Pensare Macerata, Francesco Baldantoni per La Città di Tutti, Lina Caraceni per “A sinistra per Macerata”.

Telecamera_ZTL

L’ingresso della Ztl in centro

Clima tranquillo nonostante il sindaco Romano Carancini abbia dimostrato di non aver affatto gradito la presa di posizione dem per la rivisitazione – poi arrivata – degli orari di apertura della Ztl in centro storico. Giudizi positivi sull’ampliamento degli orari di apertura della ztl mentre da alcune parti – Del Gobbo e Miliozzi – si è evidenziata la necessità di prolungare l’iniziativa oltre il termine indicato di fine maggio valutando l’adozione di ulteriori provvedimenti.

FestaPD_domenica_FF-10-325x216

Stefano Di Pietro e Maurizio Del Gobbo, segretario e capogruppo del Pd (foto d’archivio)

Discussa anche la presa di posizione dei 61 commercianti e l’argomento centro storico sarà al centro di un’altra riunione della maggioranza. Di Pietro ha proposto una serie di incentivi per gli operatori commerciali e in particolare la possibilità per gli esercizi pubblici di poter disporre di spazi all’aperto anche in aree ora occupate da parcheggi a pagamento.

Quanto alla Fase 2 e alla possibilità di movimento, possibile che si riaprano i parchi – con esclusione di quello di Vizza Cozza per via della presenza della Casa di riposo – mentre si sta valutando la scelta da fare per le aree verdi e per quelle attrezzate. La dem Caterina Rogante ha chiesto di prendere in esame progetti legati ai bambini sulla scorta di quanto fatto in altri Comuni. «Un incontro costruttivo – ha sottolineato Del Gobbo – espressione di una maggioranza che contiene varie peculiarità». L’emergenza coronavirus è stata al centro della discussione, dalle iniziative di sostegno all’economia e alle fasce più deboli dei cittadini a quelle manifestazioni che saranno annullate o rinviate. Soldi previsti in bilancio tra le uscite che magari non usciranno – le varie manifestazioni culturali estive – e soldi previsti in entrata – tasse e tributi – che magari non entreranno. Il Comune sta facendo varie simulazioni per capire come potrà muoversi e con quali risorse.

BandaCarabinieri_Sferisterio_FF-2-325x268

Romano Carancini

Sullo Sferisterio il sindaco Romano Carancini ha ribadito la volontà di fare comunque una stagione lirica per garantire il lavoro alle centinaia di persone che ogni anno vengono occupate a tempo determinato: sui modi bisognerà attendere per capire quali saranno le regole per gli spettacoli dal vivo, iniziando dalla distanza di sicurezza. Si è parlato anche di fiere – per la Raci si ipotizza un rinvio ad agosto – di Ex mattatoio e del Centro fiere dove a breve partiranno i lavori. «C’è stata condivisione, spero si prosegua su questa linea visto che è fondamentale il contributo di tutti per poter essere efficienti nel reagire a questa emergenza», rileva infine il consigliere comunale di Pensare Macerata David Miliozzi.

L’appello dei commercianti del centro: «Aprire via Gramsci alle auto e di nuovo parcheggi in piazza»

Ztl, Macerata estende le fasce orarie Semaforo verde 8 ore al giorno

Ztl, strigliata del Pd al sindaco: «Basta giochini, è tempo di riaprirla per dare un senso alla fase 2»

 

Marchiori attacca: «Il Comune tolga la Ztl Consegnare farmaci e spesa è un’impresa»

«A Macerata distribuire le mascherine e ripensare ztl e sosta a pagamento»

 

Ztl, Marco Menchi attacca: «La votazione è saltata perchè i consiglieri del Pd erano assenti»

«Ztl aperta? Non ce l’hanno comunicato Saperlo sarebbe stato importante»

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X