Ztl, Marco Menchi attacca:
«La votazione è saltata
perchè i consiglieri del Pd erano assenti»

MACERATA - Il capogruppo de La Città di Tutti replica al segretario dem Stefano Di Pietro e a Maurizio del Gobbo: «La loro polemica è assurda»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Marco-Menchi

Marco Menchi

«L’ordine del giorno sulla Ztl non si è discusso perchè mancava il numero legale e non c’erano proprio i consiglieri del Pd». A replicare alle accuse del segretario comunale dem Stefano Di Pietro e del capogruppo in Consiglio comunale Maurizio Del Gobbo è Marco Menchi della Città di Tutti, anche lui nei banchi della maggioranza. L’oggetto del contendere è, appunto, l’ordine del giorno, firmato da gran parte della maggioranza e presentato proprio da Del Gobbo che chiedeva all’amministrazione di riaprire la Ztl per l’emergenza coronavirus. La discussione avrebbe dovuto iniziare giovedì sera 45 minuti dopo la mezzanotte, al termine di un Consiglio fiume in streaming, iniziato alle 15 e impegnato per lo più dal confronto su questioni di bilancio relative alla Nuova Via Trento. «Dopo la votazione su Nvt – insiste Menchi – eravamo rimasti in 15, compresi i due consiglieri della Lega Luciani e Marchiori. Basterà riguardare la registrazione della seduta per vedere che i consiglieri del Pd presenti erano 4. Sono il primo partito della maggioranza, se il loro segretario e capogruppo tenevano tanto a questo odg potevano rimanere anzichè staccare subito dopo la votazione precedente. La polemica intavolata è assurda, sono molto infastidito. Io sono tra quelli rimasti attaccati al pc dalle 15 all’1 di notte. Potevano farlo anche i dem».

(a.p.)

Ztl, strigliata del Pd al sindaco: «Basta giochini, è tempo di riaprirla per dare un senso alla fase 2»



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X