Pecorino di Visso
per gli operatori dell’ospedale

CAMERINO - Generosa donazione da parte del caseificio Il Pastorello di Cupi, 240 confezioni del tipico formaggio. «Uno spicchio di serenità per ricambiare la solidarietà ricevuta da noi durante il terremoto»
- caricamento letture

 

donazione-ospedale-camerino-pastorello-2-650x488

Le caciotte donate

 

Anche il pecorino per gli operatori dell’emergenza. Una nuova donazione è stata consegnata al personale dell’ospedale Covid di Camerino dal caseificio Pastorello di Cupi. 

donazione-ospedale-camerino-pastorello-1-300x400

Duecentoquaranta confezioni del tipico formaggio sono state recapitate all’associazione “A cuore aperto”, presieduta dalla dottoressa Gabriella Winni Mazzoli, per tutti coloro che prestano servizio al Covid Hospital. Un dono col quale il caseificio ha voluto dire il proprio grazie ai sanitari: «Il Pastorello di Cupi ringrazia tutti voi per il lavoro che state facendo, donandovi uno spicchio di serenità, al gusto di pecorino. Buona Pasqua». Un modo di addolcire le lunghe giornate che medici, infermieri e operatori sociosanitari trascorrono tra le mura ospedaliere. Un modo di ricambiare, a loro dire, la solidarietà ricevuta durante il terremoto, quando la loro azienda, a Cupi di Visso è andata distrutta e loro sono potuti ripartire grazie alla generosa donazione di un caseificio nuovo di zecca. «A loro va il nostro grazie – spiega la dottoressa Mazzoli – per questo gesto molto gradito, che vuole contraccambiare il dono da loro ricevuto dopo il terremoto, pur avendo subito una grave perdita economica a causa di questa pandemia, hanno pensato a noi dell’ospedale che stiamo combattendo ora la nostra battaglia». Nei giorni scorsi, ai sanitari del presidio camerte, era stato recapitato un carico di salami da parte della ditta Bartolazzi di Muccia.

 

donazione-ospedale-camerino-pastorello-3-650x488

Da Muccia 236 salami per l’ospedale: «Un pensiero per chi combatte il virus»



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X