facebook twitter rss

Le case di “Villa Marconi”,
dieci abitazioni per Bolognola

LAVORI conclusi per la seconda opera pubblica ad essere ultimata nel paesino dopo la ricostruzione della storica sede dell’ex caserma del Corpo Forestale
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
121 Condivisioni

 

Villa Marconi a Bolognola

 

Ultimati a Bolognola i lavori delle case, denominate “Villa Marconi”: nello specifico altre dieci abitazioni, con funzione di sostitute Sae. «Senza sosta e nonostante la miriade di problemi legati al sisma 2016, l’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Cristina Gentili continua l’opera di ricostruzione sia infrastrutturale che economica e sociale di un paese che come altri è stato duramente colpito ma che da subito si è prodigato, grazie anche ad una forte identità territoriale, a porre in essere tutto quello che serviva per ridare dignità ed opportunità alla propria cittadinanza», si legge in una nota del comune. Infatti questa è la seconda opera pubblica ad essere ultimata dopo la ricostruzione dell’edificio storica sede dell’ex caserma del Corpo Forestale dello Stato, utilizzata dallo stesso comune per alcune abitazioni e per la sede temporanea degli uffici comunali avvenuta già maggio 2018. «Si resta solamente in attesa degli allacci dei servizi di Telecom, Enel e gas, che arriveranno la prossima settimana – prosegue la nota – L’amministrazione tiene a precisare che questo è un altro importante tassello del mosaico che alla fine darà l’immagine di un paese totalmente ricostruito. Va inoltre evidenziato che tutto ciò è stato fin ora possibile grazie ad un estenuante lavoro dell’amministrazione e del personale tutto e grazie alla determinazione degli abitanti di Bolognola, ma non solo, perché è bene ricordare che c’è stata un ottima collaborazione con tutti i soggetti coinvolti». Nella nota il Comune ringrazia Angelo Borrelli, capo del dipartimento di Protezione Civile, l’ex Commissario straordinario alla ricostruzione Paola De Micheli e l’attuale Commissario Piero Farabollini, il governatore Luca Ceriscioli e l’ingegne Cesare Spuri dellUsr Regione Marche, la società di progettazione Pro System e la ditta Rest Edil di Crucianelli Enrico che ha eseguito i lavori. A breve avverrà la consegna delle case alle famiglie.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X