facebook twitter rss

FolkFest, i ritmi del mondo
fanno ballare la piazza (FOTO)

MACERATA - La consueta festa popolare del Festival Internazionale del Folklore ha rallegrato il centro con le musiche e le danze di Bulgaria, Bolivia, Argentina e Ucraina. Questa sera allo Sferisterio l'esibizione con i costumi tradizionali
martedì 20 Agosto 2019 - Ore 12:08 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
89 Condivisioni

I balli in piazza Cesare Battisti

 

di Marco Ribechi

La musica popolare accende l’allegria in piazza Cesare Battisti. Le note della FolkFest del Festival Internazionale del Folklore “Incontro di Cultura Popolare”, come ogni estate in programma a Macerata, hanno riempito la piazza di divertimento e condivisione.

La festa in piazza

I giovani artisti dei gruppi internazionali si sono esibiti nei loro balli coinvolgendo i presenti con l’entusiasmo tipico della musica popolare. Bulgaria, Bolivia, Argentina, Ucraina e naturalmente gli italianissimi Li Pistacoppi sono saliti uno dopo l’altro sul palco dando sfoggio delle varietà musicali che ogni singolo paese ha portato a Macerata. I balli popolari, seppur con evidenti varianti, sono tutti accomunati dallo stesso spirito, quello della conoscenza reciproca, del divertimenti per tutti e dell’allegria dello stare insieme. Così tra le spirali umane dei balli di gruppo si sono persi sia i bambini, eccitati dai ritmi frenetici, sia i più adulti in un amalgama di lingue, colori e sorrisi. Merita un’attenzione particolare il gruppo della Bolivia, molto valido a livello musicale con tanti strumenti tipici capaci di ricreare l’atmosfera andina che caratterizza il paese sudamericano. Questa sera alle 21 i gruppi si esibiranno allo Sferisterio di Macerata, il biglietto al costo di 5 euro può essere acquistato alla biglietteria di piazza Mazzini.

Festival del Folklore, i gruppi ricevuti in Comune

 

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X