Maltempo, Porto Recanati riparte
Danni da Scossicci al centro (FOTO)
«Ma qui niente è compromesso»

LA CITTA' costiera è la zona più colpita del Maceratese ma la situazione è meno grave rispetto alla vicina Numana. Danni alle attrezzature, agli impianti, alle attività produttive e balneari. Vigili del fuoco mettono in sicurezza il tetto di una chiesa, diverse insegne crollate nella zona di Scossicci. Situazione monitorata dalla Provincia
- caricamento letture

maltempo-danni-spiaggia-porto-recanati-FDM-3-650x433

 

di Lorenzo Agostinelli (foto di Federico De Marco)

La tempesta di ieri non ha risparmiato neanche Porto Recanati, risultando la zona più danneggiata del Maceratese.

maltempo-adriatica-porto-recanati1-1-309x400

Un palo della luce abbattuto dalle raffiche di vento ieri pomeriggio lungo la Statale Adriatica

“La Provincia di Macerata si è attivata immediatamente a seguito delle calamità che hanno colpito il territorio, in particolar modo Porto Recanati e dintorni dove si registrano i disagi più pesanti – scrive l’ente in una nota –  Gravissimi i danni alle attrezzature, agli impianti, alle attività produttive e balneari e pesanti quelli di rilievo ambientale con piante abbattute e rami spezzati. La viabilità ne ha risentito in modo pesante, ma non ci sono problemi alle strade. I fenomeni temporaleschi non si sono ancora esauriti, ma nel tardo pomeriggio è atteso un miglioramento.«C’è stata fin dal primo momento una grandissima collaborazione da parte dei Comuni e del loro personale, compresi i volontari della Protezione Civile – dichiara il presidente della Provincia, Antonio Pettinari.- Li voglio ringraziare pubblicamente perché hanno permesso di accelerare gli interventi».

maltempo-danni-annarosa-craighero-balneare-attilio-porto-recanati-FDM-1-325x217

Rosa del balneari Attilio

Nel centro del comune i danni alle attrezzature per i bagnanti sono ingenti ed ognuno ha dovuto recuperare ciò che ancora era intatto anche a centinaia di metri di distanza. Situazione comunque molto meno critica rispetto alle vicine Numana e Marcelli (leggi il servizio)

«A noi è venuta via la guaina di copertura del tetto ed ora, come vedete, è tutto allagato. – ci dice Rosa, la titolare del balneare Attilio – Se giri qui dietro puoi vederla sopra le cabine, è un disastro. Quando avevamo visto il tempo brutto, verso le 15, avevamo iniziato a chiudere tutto. Quando però è iniziato la paura è stata proprio tanta- prosegue – Mica si è visto nessuno! L’altra sera alla notte rosa chi governava era tutto per il lungomare, oggi invece, che ce n’è davvero bisogno, voi siete i primi che si fanno vedere!». Una situazione complicata per chi, come loro, si trova a dover fare i conti con la struttura che ha riportato diversi danni ed il materiale sparso per tutta la spiaggia.

coppi-pericolanti-vdf-chiesa-oratorio-salesiano-porto-recanati-FDM-4-325x217

L’intervento nella chiesa dell’oratorio salesiano

Il temporale però non ha colpito soltanto il lungomare, ma ha anche arrecato danni alla parrocchia Preziosissimo Sangue  dell’oratorio salesiano come ci riferisce Don Luca: «Il vento ha letteralmente sradicato i coppi dal tetto facendone cadere alcuni. Il problema però non sono quelli caduti, bensì quelli ancora pericolanti sul tetto, è per questo che ci siamo trovati a dover chiamare i pompieri. L’oratorio fortunatamente, così come i campi da basket e da calcetto interni, non hanno subito danni considerevoli. Fortunatamente non è successo niente di grave».

coppi-pericolanti-vdf-chiesa-oratorio-salesiano-porto-recanati-FDM-7-325x217I disagi, però, non si concentrano solamente nella zona del centro, visto che anche in zona Scossicci si registrano diversi problemi. L’insegna del balneare Vive.re è stata staccata dal tetto del locale ed è stata trasportata lungo la spiaggia senza, fortunatamente, colpire nessuno. Lo stesso vale per i numerosi segnali stradali ed insegne che si sono inchinati sotto le raffiche del vento, fino anche a schiantarsi al suolo. Differentemente da quanto è capitato a Numana, nessuno dei balneari della zona di Scossicci ha subito danni che compromettano il proseguimento della stagione estiva e, una volta rimontate le insegne e le reti dei campi da beach volley, potranno tornare a lavoro.

maltempo-luglio-porto-recanati-2-358x650

La spiaggia a Porto Recanati

coppi-pericolanti-vdf-chiesa-oratorio-salesiano-porto-recanati-FDM-2-650x433

Coppi pericolanti sul tetto della chiesa (FOTO)

Ramo sfonda il parabrezza, choc sulla strada dei Pali

Pianta cade su ambulanza, illeso l’equipaggio

 

 

maltempo-danni-spiaggia-porto-recanati-FDM-6-650x433spiaggia-porto-recanati-maltempo-FDM-1-650x433

pianta-caduta-rampa-uscita-autostrada-porto-recanati-FDM

maltempo-lungomare-porto-recanati-FDM-2-650x433

maltempo-lungomare-porto-recanati-FDM-1-650x434

 

 

maltempo-danni-spiaggia-porto-recanati-FDM-2-650x434

maltempo-danni-spiaggia-porto-recanati-FDM-1-650x433

maltempo-danni-annarosa-craighero-balneare-attilio-porto-recanati-FDM-2-650x434

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X