facebook twitter rss

Nuovo complesso della Med a Piediripa:
la variante approda in Consiglio

IL PROGETTO presentato dall'azienda che si occupa di informatica sarà discusso tra il 15 e 16 luglio. All'ordine del giorno anche l'assestamento e la verifica dei bilanci del Comune e dell'istituzione Macerata-Cultura, interrogazioni, mozioni e quattro ordini del giorno
lunedì 8 Luglio 2019 - Ore 15:04 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
22 Condivisioni

Il Consiglio comunale di Macerata

 

Verifica degli equilibri del bilancio e variazioni per l’assestamento generale, sia per quanto riguarda il Comune che l’istituzione Macerata Cultura e una variante al Piano regolatore per la realizzazione di un complesso produttivo – terziario della Med Computers srl a Piediripa. Sono queste le delibere che dovranno essere approvate dal prossimo Consiglio comunale, che si riunirà il 15 e 16 luglio dalle 17.  Oltre a questi due atti, ci sono anche una serie di interrogazioni, interpellenze, mozioni e ordini del giorno presentate dall’opposizione.  Le tre interrogazioni all’ordine del giorno, che riguardano la bonifica di Fonte Maggiore (Deborah Pantana di Idea Macerata), il contenzioso con i writers (Paolo Renna di Fratelli di Italia) e i chiarimenti in merito alla delibera di Giunta 233 del 27 giugno sulle attività relative alla rendicontazione di fine mandato (Andrea Marchiori del Gruppo misto), e l’interpellanza sull’interessamento della Fondazione Carima ad acquisire quote dell’Apm (Andrea Marchiori del Gruppo misto), verranno discusse nelle due giornate di Consiglio a partire dalle ore 15,30. Tre invece le mozioni, inerenti alla doppia preferenza di genere e alle trappole per la tutela ambientale (Carla Messi e altri consiglieri del Movimento 5 stelle) e al campo di hockey (Paolo Renna di Fratelli d’Italia). Infine, l’assise cittadina discuterà anche quattro ordini del giorno in merito ai problemi esterni del palazzo che si trova in via Roma 395 (Ivano Tacconi dell’Udc), all’invito al Governo per la modifica dell’articolo 27 bis del decreto legislativo 152/2006 e alla distruzione dell’opera di Wladimiro Tulli (Anna Menghi del Comitato Anna Menghi e altri consiglieri di minoranza) e alla sosta per titolari di attività commerciali e artigianali (Francesco Luciani e Deborah Pantana di Idea Macerata).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X