facebook twitter rss

Palombese, poker e playoff
Il presidente Micucci
nuovo mister della Treiese

TERZA CATEGORIA: IL PUNTO E IL PERSONAGGIO - I gialloblu espugnano Matelica e centrano l'accesso agli spareggi. La terza forza del girone E cambia l'allenatore, ai saluti mister Francucci: la guida tecnica in mano al numero uno della società
martedì 16 Aprile 2019 - Ore 09:53 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
778 Condivisioni

 

Il Pievebovigliana

 

di Michele Carbonari

Arriva la seconda promozione in Terza categoria: l’Abbadiense vince facilmente il testacoda con La Saetta e vola in Seconda (leggi l’articolo). I gialloverdi di Soldini chiudono i giochi con una giornata d’anticipo grazie al pareggio dell’Atletico Macerata. I biancorossi di Cencioni infatti dividono la posta in palio tra le mura amiche contro il Serralta, e si rammaricano per i quattro legni colpiti, finisce 2 a 2. Termina a reti bianche invece il big match di turno, tra la Treiese (sicura dei playoff) e lo Sforzacosta, che chiude in dieci. Avvicendamento in panchina in casa rossoblu: il presidente Rodolfo Micucci prende il posto di Emanuele Francucci. La Palombese cala il poker a Matelica contro il Real e si assicura una posizione nella griglia degli spareggi promozione. Sotto di un gol, i gialloblu rimontano grazie ai centri di Cittadoni, Allin e Caporali (doppietta).

La Palombese

In tre si giocano invece l’ultimo posto disponibile. In vantaggio lo Sforzacosta, che vanta due lunghezze sul Pievebovigliana e tre sulla Nova Camers. Queste ultime due si sono scontrate nel fine settimana: ad avere la meglio sono stati i biancoverdi, all’inglese. Nella ripresa Ramadori trasforma in gol un angolo di Ferioli, nel recupero Mangeb finalizza un contropiede. Il derby è vivo anche nello 0-0: il portiere rossoverde Fraticelli neutralizza il penalty dello stesso Ferioli, mentre Paniccià e Valzano (punizione) colpiscono la traversa. Esagerato infine lo Skorpion Potentia, che rifila sette reti tra le mura amiche al Santa Maria Apparente. Lascia il segno, nella sua ultima partita da giocatore, Denis Natalini, che timbra una doppietta. L’attaccante e capitano giallorosso andò a segno anche all’esordio della sua lunga carriera, nel lontano 1998 in Eccellenza durante Potenza Picena – Fossombrone. Sue e di Candelari le reti del successo allo Scarfiotti. Turno di riposo per gli Amatori Appignano.

L’Academy Civitanovese

Nel girone F la leader Real Citanò chiude in bellezza il campionato e vince anche la stracittadina contro l’Academy Civitanovese, che ancora una volta ha venduto cara la pelle nonostante l’ultimo posto (4-3). Decisiva la doppietta di Alessandrini e i gol di Emili e Corallini, in rimonta. Quest’ultimo però si fa ipnotizzare dagli undici metri dal portiere Schiavoni, il quale sblocca le ostilità su rigore. Per gli “ospiti” gonfiano la rete anche Cristian Bozza e Pietro Malaccari. La vicecapolista San Ginesio prosegue la sua marcia ed espugna Petriolo grazie ad un guizzo di Rafanelli, su assist di Segovia. La terza forza del torneo, il Gualdo, non va oltre la divisione della posta con il Colbuccaro. Morbidelli squilla su rigore, Camilli risponde nonostante l’inferiorità numerica: espulso il portiere, tra i pali va il giocatore di campo Sdrubolini. Il Real Molino vince tra le mura amiche contro la Giovanile Corridoniense e resta agganciato alla zona playoff, in rimonta. Pompei apre le danze, cambia la musica invece quando si scatena Teodori nella ripresa. Prima colpisce traversa su punizione, poi centra il bersaglio dopo un lancio di El Zaari e sul cross di Giacomo Cardinali.

Denis Natalini, attaccante dello Skorpion Potentia

Torna al successo il Monte San Martino, che cala il tris interno contro il Servigliano trascinato da Abbati (punizione) e i due Pompei (Fulvio su rigore e Matteo con un bell’esterno mancino). Chiude il turno il pareggio esterno della Lorese, che divide la posta in palio sul campo dell’Atletico Monte Urano: a segno Papasodaro dagli undici metri. Nel gruppo C, l’Urbanitas Apiro viola il terreno del Galassia Sport grazie ad uno spunto di Giovanni Delpriore, che conserva l’ultima posizione disponibile per i playoff agli uomini di Bedetti. Nel girone D, l’Europa Calcio Costabianca non va oltre l’ics lontano da casa contro l’Olimpia Falconara: Scoppa firma il gol del pareggio e il Colle 2006 vince matematicamente il campionato. Per il salto di categoria, i giallorossi dovranno passare per gli spareggi. Risultati e classifiche.

Il personaggio della settimana: Natalini (Skorpion Potentia). Il bomber giallorosso chiude la sua carriera come l’aveva iniziata in Eccellenza nel 1998, ovvero a suon di gol. Con la sua doppietta partecipa alla rotonda vittoria interna contro il malcapitato Santa Maria Apparente.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X