“Respingiamo Pillon”,
mobilitazione da tutta la regione
contro l’arrivo del senatore antiabortista

CIVITANOVA - Movimenti, reti studentesche, associazioni femministe prenderanno parte ad un presidio, il 5 aprile in piazza XX settembre, in occasione della visita dell'esponente leghista che è stato invitato dal Comune per partecipare ad un evento promosso dall'assessorato a Servizi sociali e famiglia
- caricamento letture
contro-pillon-2-325x170

Un manifesto di protesta contro la visita di Pillon

 

Mobilitazione contro il senatore Pillon, associazioni e movimenti da tutte le Marche in arrivo il 5 aprile per protestare contro l’evento patrocinato dal Comune e promosso dall’assessorato ai Servizi sociali e famiglia con ospite il senatore Simone Pillon. A poche ore dalla notizia dell’arrivo del senatore leghista – noto per le sue posizioni contro l’aborto, tra gli ospiti del contestato congresso mondiale della famiglia in scena a Verona e assai discusso e criticato per il disegno di legge 735 (ddl Pillon) che introduce una serie di modifiche in materia di diritto di famiglia, separazione e affido condiviso dei figli – c’è stata una ribellione da parte della città e dei vari movimenti femministi, ma non solo.

simone-pillon-1

Simone Pillon

E così con “Respingiamo Pillon da Civitanova” la rete antifascista di Civitanova, assieme al movimento Non una di meno di Macerata, l’Officina popolare Jolly Rogers, Sister on the block di Fano, collettivi studenteschi e associazioni femministe da tutta la Regione (le adesioni stanno arrivando di ora in ora) arriveranno in città per manifestare il proprio dissenso nei confronti del decreto legge che porta il nome di Pillon. Il presidio sarà in piazza XX Settembre, nell’area pedonale, poco distante dal luogo in cui il senatore sarà accolto dalle istituzioni comunali, all’hotel Miramare. Intanto la “protesta” corre anche sui social e sul filo dell’ironia: numerosi i manifesti comparsi in questi giorni che prendono di mira e irridono Pillon e l’evento organizzato dal Comune. In una firmata dalla pagina Facebook satirica Palazzo Sforza Story si vede l’assessore Barbara Capponi e il sindaco Fabrizio Ciarapica con un fotomontaggio del classico papillon usato dal senatore e la scritta “Papillon family”.

“La famiglia al centro”, Pillon arriva a Civitanova

contro-pillon-1-579x650



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X