facebook twitter rss

Commissario colpito da uno skateboard,
arrestato il pusher acrobata

MACERATA - Il 21enne Mohamed Camara, già finito in manette martedì, ieri ha aggredito il comandante della Squadra volanti nel corso di un controllo al parco di Fontescodella. Oggi si è svolta l'udienza di convalida in tribunale, il giovane starà in carcere. «Non ci facciamo intimorire da queste aggressioni»
sabato 9 Marzo 2019 - Ore 13:16 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
436 Condivisioni

 

Il commissario capo Gabriele Di Giuseppe

 

Il tempo di tornare libero dopo essere finito in manette (4 giorni fa), ed è nuovamente tornato in cella un 21enne del Gambia. Questa volta per aggressione al comandante della Squadra volanti di Macerata a cui ha tirato un skateboard prima di colpirlo con un calcio. E’ successo al parco di Fontescodella di Macerata nel corso di un controllo, ieri. In manette è finito Mohamed Camara, 21 anni, del Gambia, più volte arrestato per spaccio (l’ultima volta martedì) e protagonista anche di fughe spericolate per evitare i controlli. Ieri è stato trovato nel parco di Fontescodella insieme ad altri stranieri. Gli agenti hanno deciso di controllare Camara che però a quel punto ha reagito male. Il 21enne ha scagliato uno skateboard contro il commissario capo Gabriele Di Giuseppe e lo ha colpito ad una spalla. Inoltre gli ha sferrato un calcio facendolo cadere a terra. Gli agenti lo hanno bloccato e arrestato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale e per lesioni aggravate. Questa mattina per Camara si è svolta l’udienza di convalida al tribunale di Macerata. Il gambiano, difeso dall’avvocato Cristina Rieti, ha dato la sua versione dei fatti, e ha sostenuto di non aver aggredito nessuno. Il pm Francesca D’Arienzo ha chiesto la custodia in carcere per l’uomo che è stata applicata dal giudice. Il legale dell’imputato ha chiesto i termini a difesa e il processo è stato rinviato al 5 aprile. L’ultimo arresto di Camara risale a martedì scorso. In quel caso la Squadra mobile lo aveva arrestato per spaccio di droga. Mercoledì era tornato libero.

«Queste aggressioni non ci intimoriscono in alcun modo – dice il commissario capo Di Giuseppe –. Continueremo senza sosta a combattere qualunque spacciatore e criminale, in linea con le direttive fornire dal questore della provincia di Macerata, Antonio Pignataro».

(Gian. Gin.)

(Ultimo aggiornamento delle 13,50)

 

 

Nello zaino hashish e marijuana, scoperto tenta la fuga: ennesimo arresto per il pusher acrobata

Inseguimento a Fontescodella, 21enne si lancia in un dirupo: catturato dopo un’ora di ricerche

Blitz a Fontescodella, arrestato il pusher-acrobata

Saltano la scuola e vanno a comprare marijuana Arrestato il pusher



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X