facebook twitter rss

Picco dell’influenza,
20% di pazienti in più in ospedale

MACERATA - Al pronto soccorso da un paio di giorni sono aumentati gli ingressi di persone con i sintomi del virus. Importante per prevenire il contagio lavare bene le mani
giovedì 7 Febbraio 2019 - Ore 18:06 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
0 Condivisioni

 

 

Maceratesi a letto con l’influenza: il picco in provincia si sta registrando da un paio di giorni con il virus che ha iniziato a colpire in modo più intenso e al pronto soccorso di Macerata il numero di pazienti è cresciuto del 20 percento. Il male di stagione più temuto in questi giorni sta costringendo a letto con la febbre tanti maceratesi. I malesseri sono quelli classici: febbre fino a 39, mal di gola, dolori articolari. A rivolgerli alle cure del pronto soccorso sono soprattutto le persone anziane. Per loro il rischio è che l’influenza possa mutarsi in polmonite. Per le persone meno a rischio le cure sono sempre le solite: antipiretici, riposo e in alcuni casi antibiotici. Da un paio di giorni al pronto soccorso si presentano, quotidianamente, una ventina di persone che lamentano i sintomi dell’influenza. Per evitare il contagio la cosa migliore è aver fatto il vaccino, che viene sempre raccomandato dai medici. Una precauzione importantissima però è quella di lavare sempre bene le mani che sono uno dei mezzi principali di contagio del virus.

Pronto soccorso presi d’assalto, stop ai ricoveri programmati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X