facebook twitter rss

Stava per spacciare hashish,
il papà chiama i carabinieri:
arresto convalidato per un 19enne

APPIGNANO - Il giovane era finito in manette ieri dopo una perquisizione nell'abitazione dove vive, partita da una chiamata del padre del giovane. In casa c'erano 2 etti di hashish. Il giudice ha disposto l'obbligo di dimora
giovedì 8 novembre 2018 - Ore 17:29 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

La droga sequestrata

 

Aveva scoperto che il figlio 19enne era in possesso di droga e stava chiamando alcuni amici per accordarsi per vendere lo stupefacente: così aveva contattato i carabinieri e segnalato la cosa. Con quella telefonata ieri l’uomo ha fatto arrestare il figlio 19enne, un giovane che vive ad Appignano. Per il ragazzo questa mattina si è svolta l’udienza di convalida al tribunale di Macerata. Il 19enne si è avvalso della facoltà di non rispondere. Il giudice ha disposto l’obbligo di dimora ad Appignano con divieto di uscire di casa dalle 19 alle 7. L’accusa, sostenuta dal pm Francesca D’Arienzo (che ha chiesto i domiciliari per il 19enne) contesta al giovane di aver detenuto due panetti di hashish (nascosti nella sua camera da letto) e un altro involucro più piccolo che invece gli era stato trovato addosso dai carabinieri della stazione di Appignano, che hanno svolto una perquisizione a casa del giovane in seguito alla telefonata del padre. In tutto il giovane aveva 223 grammi di hashish. Ancora una volta è stato decisivo l’intervento di un genitore (un caso analogo era avvenuto a Civitanova a ottobre). Il padre del 19enne aveva capito che il figlio era in possesso di droga e che stava per spacciarla. Per evitare che accadesse ha deciso di chiamare i carabinieri che poi sono andati a casa del 19enne e lo hanno trovato lì. Dopo una perquisizione hanno scoperto la droga, nascosta nella camera del ragazzo. Il giovane aveva poi consegnato ai carabinieri altra droga che nascondeva addosso. Trovata la droga i carabinieri hanno arrestato il 19enne che è stato messo ai domiciliari. Questa mattina l’arresto è stato convalidato dal giudice Enrico Pannaggi. Il giovane è difeso dall’avvocato Gianfranco Borgani.

(Gian. Gin.)

Trovato con 240 grammi di hashish, in manette un 19enne

Droga, segnalati 52 nuovi assuntori: un papà ha denunciato il figlio



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X