facebook twitter rss

Finiscono nel fiume:
salvati due cani

SEFRO - Gli animali erano nello Scarsito, rischiavano di annegare e di essere trascinati via dalla corrente. Soccorso alpino, Protezione civile, Forestale sono riusciti a recuperarli calandosi con delle corde. Sono stati affidati alle cure del canile Colle Altino di Camerino
venerdì 14 settembre 2018 - Ore 17:16 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Il salvataggio dei due cani

 

Due cani sono stati salvati lungo il fiume Scarsito, oggi poco prima delle 13 a Sefro, nella zona dove si trova l’ex caserma della Forestale. Alcuni passanti che hanno lanciato l’allarme hanno notato la presenza di due cani meticci di grossa taglia, dal manto bianco e marrone, da soli lungo il greto del corso d’acqua.

I due animali spaventati si sono rifugiati sotto un ponte, rischiando di annegare ed essere trascinati via dalla corrente. Dagli uffici comunali è partita la richiesta d’aiuto, rimbalzata al nucleo cinofilo di Protezione civile del comune di Sefro, che ha visto l’intervento anche degli uomini del Soccorso Alpino della stazione di Macerata, dei carabinieri forestali di Matelica, di Roberto Cola del canile Colle Altino di Camerino. E’ stato allertato anche il servizio veterinario dell’Asur. Per recuperare i due animali si sono calati con delle corde lungo il greto del fiume due operatori del soccorso alpino, insieme all’istruttore cinofilo della Protezione civile di Sefro, Claudio Mariani, esperto nell’addestramento di questi animali. Il primo animale distratto con un pezzo di carne fresca è stato quasi subito recuperato, preso dalla riva e portato lungo la strada. Più complesso il recupero del secondo cane, impaurito e spaventato. Mariani con pazienza è sceso accanto a lui, in mezzo all’acqua del fiume, lo ha tranquillizzato e poi assicurandolo ad una corda, è riuscito a prenderlo e a metterlo in salvo. Alla fine i carabinieri forestali hanno tentato di risalire ai padroni dei cani, ma essendo sprovvisti di microchip non è stato possibile. Potrebbero essere animali di passaggio di qualche pastore o addirittura abbandonati. Roberto Cola li ha presi in consegna e portati a Camerino, nel canile di Colle Altino, dove hanno trovato rifugio e tranquillità.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X