facebook twitter rss

Auto contro camion,
mamma e figlio a Torrette

TOLENTINO - L'incidente in contrada Cisterna, la donna di 44 anni e il ragazzino di 12 di San Severino sono stati soccorsi con due eliambulanze. Le loro condizioni sarebbero gravi. Coinvolti nello schianto anche altri due veicoli. Strada chiusa e mezzi sequestrati dalla polizia locale
martedì 15 maggio 2018 - Ore 09:51 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

L’auto distrutta dopo lo schianto

 

Prima il frontale con un camion, poi lo scontro con un Ducato: mamma e figlio soccorsi con due eliambulanze. Le loro condizioni sarebbero gravi. E’ successo verso le 7,30 di questa mattina sulla Provinciale 53 “Murattiana”, a Tolentino, la strada che va verso Treia e Pollenza. Ancora da chiarire la dinamica dello schianto. La donna, I. R., 44 anni, di San Severino, guidava una Toyota Yaris, al fianco c’era il ragazzino di 12 anni. Stavano scendendo da Cantagallo verso Tolentino, diretti a scuola.

All’improvviso, per cause ancora in corso di accertamento, arrivati in contrada Cisterna, poco dopo l’azienda Arena, all’altezza dell’ex strada cantoniera, lo scontro frontale con un camion che trasportava un bobcat. L’impatto è stato violentissimo, l’auto è finita su un scarpata di un paio di metri, quindi si è scontrata con un Ducato che arrivava nello stesso senso di marcia. Coinvolto anche un Fiat Fiorino che era subito dietro il Ducato e che è stato colpito dai detriti degli altri veicoli. La Yaris si è accartocciata in un ammasso di lamiere. Quando è scattato l’allarme, sul posto sono arrivati 118, polizia locale di Tolentino, carabinieri e vigili del fuoco. Viste le condizioni della mamma e del ragazzino, estratti dall’abitacolo dai pompieri, è stato chiesto l’intervento di due eliambulanze da Ancona e Fabriano. Sono stati trasferiti all’ospedale Torrette  in gravi condizioni. Il conducente del Ducato, invece, A. F., 59enne di Treia è stato trasferito al pronto soccorso, le sue condizioni non dovrebbero essere particolarmente gravi. Praticamente illesi l’uomo a bordo del camion L. S., 56 anni di Caldarola e il 36enne E. M., che guidava il Fiorino. La strada è stata chiusa in entrambi i sensi di marcia fino a che la carreggiata non è stata liberata da veicoli, vetri e olio. E’ stata riaperta verso le 11,45. Sequestrati dalla polizia locale, che ha svolto tutti i rilievi sotto il coordinamento del comandante David Rocchetti, la Yaris, il Ducato e il camion.

(aggiornamento delle 10,30)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X