Microzonazione nel cratere completata:
«Essenziale per la ricostruzione»

SISMA - Convegno a Roma per presentare i risultati dello studio più grande mai fatto in Italia. Ad occuparsene il Cnr con centri di ricerca, dipartimenti universitari. La documentazione è in fase di consegna a tutti i 138 comuni colpiti dal terremoto. Alla tavola rotonda che si è svolta a Roma presente il sindaco di Castelsantangelo Mauro Falcucci
- caricamento letture

ConvegnoCM_Terremoto_FF-9-650x645

Mauro Falcucci, sindaco di Castelsantangelo

 

Sisma, completata la microzonazione sismica, le carte sono in fase di consegna ai 138 comuni del cratere. Ieri a Roma si è svolto un incontro nella sede del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr). E’ stata una giornata di presentazione delle attività svolte dal Centro per la microzonazione sismica e le sue applicazioni (CentroMS) del Cnr, a supporto delle zone colpite dal sisma due anni fa. Si tratta di studi sulle alterazioni che i terremoti (in questo caso quelli del 2016 e 2017) producono sui territori e che vanno ad esaminare le caratteristiche geomorfologiche e geologiche di quelle zone. Uno studio che ha un ruolo chiave per la pianificazione del territorio e per il supporto alla progettazione. Il CentroMS, costituito da venticinque soggetti tra enti di ricerca e dipartimenti universitari, ha portato avanti gli studi che saranno poi forniti ai 138 comuni del cratere (fino sono stati consegnati a 111 enti) e saranno utili per i tecnici che dovranno occuparsi della ricostruzione nei tanti centri che sono stati colpiti dalle scosse del 2016. Il Cnr sottolinea che senza dubbio si è trattato del più vasto e complesso studio di microzonazione sismica post-evento mai realizzato in Italia. Presenti al convegno di ieri il presidente dell’Ingv Carlo Doglioni, il presidente del Cnr Massimo Inguscio, il capo dipartimento della protezione civile Angelo Borelli, il commissario alla ricostruzione Paola De Micheli, il presidente del CentroMs Dario Albarello e rappresentanti delle Regioni. Oltre a loro presenti anche sindaci dei territori colpiti che hanno preso parte alla tavola rotonda che si è svolta dopo le relazioni scientifiche. Tra loro Il primo cittadino di Castesantangelo Mauro Falcucci e il sindaco di Accumuli Petrucci. Falcucci sottolinea l’importanza dell’evento di ieri in vista della ricostruzione: «Sono indispensabili, essenziali per i progettisti che ne faranno uso. Indicano tecnicamente come devi effettuare il progetto» ha detto Falcucci.

conv-mic

Foto del geologo Fabio Facciaroni

convegn-micr

Foto di Fabio Facciaroni, geologo

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X