Il medico dà forfait,
saltano visite prenotate da mesi

MORROVALLE - E' accaduto questa mattina al poliambulatorio di Trodica. Lo racconta David Fiacchini, uno dei pazienti: "Non siamo stati avvisati e c'era anche chi arrivava da fuori provincia"
- caricamento letture
medico-2-400x274

Foto d’archivio

 

Il medico non si presenta a lavoro, sospesa una ventina di visite dermatologiche prenotate ormai da mesi. E’ accaduto questa mattina nel Poliambulatorio Asur di Trodica a Morrovalle. A raccontarlo David Fiacchini, uno dei prenotati. 
«Sono le 7, 46 di un già caldino venerdì 18 agosto – racconta – noto, a pochi metri dallo sportello informativo, uno strano capannello di persone (una decina) assembrate attorno ad una povera infermiera. Uno specialista, un dermatologo, sembra abbia dato forfait e nessuno, al momento, sa nulla di più: l’infermiera sventola un foglio con la dicitura “sospeso” accanto al nome di ciascun paziente prenotatosi settimane o mesi prima (come nel mio caso) tramite il Cup regionale. Ad un certo punto, per interrompere il fastidioso brusio e i conseguenti commenti, con voce ferma e decisa la signora in camice bianco manda tutti a sedere. Avrebbe chiamato la sua dirigente (la dottoressa Di Rosa) per chiedere spiegazioni, ma prima delle 8,30 difficilmente l’avrebbe trovata in ufficio a Civitanova».
Le cose però si complicano: «Attendiamo l’orario indicato  – prosegue Fiacchini – ma sorge un dubbio. Oggi nella cittadina costiera è “festa”, le strutture pubbliche sono chiuse e i dirigenti irrintracciabili. Ora, santi patroni e disservizi a parte, la domanda che la ventina di pazienti prenotati per oggi si sta facendo è a chi dobbiamo rivolgerci per un nuovo appuntamento?»
Fiacchini chiede anche se non fosse possibile avvisare i prenotati arrivati anche da fuori provincia. «Ad alcuni dei prenotati qualche giorno fa è arrivata una telefonata “automatica” (outbound) da parte del Cup regionale per la conferma o l’annullamento della prenotazione odierna. Bene, una telefonatina (o un sms) per avvisare dell’improvvisa sospensione delle visite dello specialista? L‘infermiera il modulo con le prenotazioni e la dicitura “sospeso” l’ha stampato stamane alle 7,30, quindi qualcuno già “sapeva” di questa problematica.
Mi piacerebbe tanto sapere chi è, oltre allo specialista: una curiosità che avrò modo di chiedere alla dottoressa Di Rosa, sperando di trovarla in ufficio da lunedì. Alla fin fine, posticipare la visita non è così grave per me: c’erano però persone anziane (alcune provenienti anche da fuori provincia) con necessità ben maggiori della mia. Chi rimborserà almeno ‘moralmente’ queste persone anche solo con una telefonata di scuse (questa volta però con una voce non registrata)?»

(a.p.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =