Gioco pericoloso
per festeggiare la maturità
Finisce a Torrette

CASTELRAIMONDO - Un giovane di 19 anni è rimasto ferito alla testa. Stava sul cofano di un'auto in movimento. E' in prognosi riservata. E' ricoverato in coma farmacologico, avrebbe dato segni di miglioramento. Il sindaco Renzo Marinelli: "L'importante è che si riprenda"
- caricamento letture
ambulanza-notte-5-400x276

(Foto d’archivio)

 

di Gianluca Ginella

AGGIORNAMENTO DELLE 20,45 – Il giovane rimasto ferito durante i festeggiamenti per la maturità è ricoverato in coma farmacologico all’ospedale di Torrette. Ci sarebbero stati segnali positivi. La situazione resta comunque monitorata dai medici. «L’importante è che si riprenda, che tutto si risolva nel miglior modo possibile» ha detto il sindaco di Castelraimondo, Renzo Marinelli. I carabinieri della Compagnia di Camerino si sono occupati di sentire gli altri ragazzi presenti per ricostruire l’accaduto. E’ emerso che il 19enne ferito stava seduto su di un’auto che poi un amico ha messo in moto. Il giovane alla guida della vettura, in base a quanto accertato dai militari, non aveva bevuto. 

***

Festeggiano la maturità con un gioco pericoloso, finisce con un giovane di 19 anni di Castelraimondo ricoverato in prognosi riservata all’ospedale di Torrette, ad Ancona. È successo questa notte a Castelraimondo dove alcuni ragazzi, tra i 18 e i 19 anni, si sono ritrovati per festeggiare la fine delle superiori e uno di questi è salito sul cofano di un’auto e si è seduto (in un primo momento pareva che stesse ballando) mentre un amico ha acceso la vettura ed è partito. Il giovane che si trovava sul cofano è scivolato e ha battuto la testa. Sull’episodio sono in corso le indagini dei carabinieri.

Sale su di un’auto, che poi un amico mette in movimento, per festeggiare la maturità insieme ad altri compagni di scuola, un gioco pericoloso che ha sfiorato la tragedia questa notte. Intorno alle 2 alcuni ragazzi tra i 18 e i 19 anni si sono ritrovati alla stazione di Castelraimondo. Volevano festeggiare la maturità. Per farlo ad un certo punto uno di loro è salito sul cofano di un’auto (di proprietà della madre di uno dei suoi compagni). Uno dei ragazzi è salito e ha messo in moto la vettura mentre l’amico stava seduto sul cofano. È a questo punto che il ragazzo, 19 anni, stando a quanto accertato dai carabinieri, è scivolato dal cofano e ha battuto la testa. Subito è stato soccorso dal 118. Viste le condizioni del 19enne, gli operatori dell’emergenza hanno deciso per il trasporto all’ospedale di Torrette di Ancona. Il ragazzo è ricoverato in prognosi riservata, non sarebbe in pericolo di vita. Quello che è successo questa notte è ora al vaglio dei carabinieri della Compagnia di Camerino che stanno svolgendo accertamenti con il coordinamento del sostituto Cristina Polenzani.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X