Protesta dei vigili del fuoco:
“Non siamo corpo di Serie B”

MACERATA - I pompieri hanno manifestato davanti alla prefettura. Chiedono un maggiore stanziamento di fondi per la riforma delle carriere
- caricamento letture
protesta_vigili_d3el_fuoco_piazza_macerata-5-650x433

La protesta dei vigili del fuoco in piazza

 

conapo-manifestazione-prefettura-3-650x366

Una delegazione insieme al prefetto di Macerata, Roberta Preziotti

 

Protesta del sindacato dei vigili del fuoco (Conapo) davanti alla prefettura di Macerata: “Siamo stanchi di essere trattati come un corpo di serie B”. I pompieri dicono che di loro la politica si ricorda solo quando ci sono delle vite da salvare ma che poi vengono dimenticati quando è il momento di fare le leggi. Il Conapo, ha spiegato il segretario provinciale Michele Cicarilli, chiede “Maggiore stanziamento di fondi ai fini di poter effettuare una riforma delle carriere, dove vengano previsti per il personale allineamenti retributivi e contributivi al pari della polizia e comunque di destinare le insufficienti risorse stanziate sino ad oggi (103 milioni) esclusivamente alla componente operativa del Corpo e cioè agli uomini in divisa che ogni giorno rischiano la vita e vivono da anni una sperequazione economica media di 300-400 euro mensili”. Per parlare dei motivi della protesta i vigili del fuoco hanno distribuito volantini.

protesta_vigili_d3el_fuoco_piazza_macerata-1-325x217La manifestazione indetta dal Conapo, si è svolta contemporaneamente davanti a tutte le prefetture d’Italia. Anche a Macerata una delegazione è stata ricevuta dal prefetto Roberta Preziotti che, da quanto fa sapere Cicarilli, ha condiviso l’ingiustizia subita da anni dai vigili del fuoco. Sposando le richieste avanzate dal Conapo, ha garantito che si farà portavoce dell’amarezza e della rabbia dei vigili de fuoco che continuano a ricevere un trattamento retributivo e previdenziale insufficiente. Lo stesso prefetto ha dichiarato di provvedere a sensibilizzare sulla questione il premier Gentiloni, il ministro dell’intermo Minniti e i vertici dell’amministrazione. Nell’incontro il Conapo ha evidenziato anche le forti criticità vissute dal comando di Macerata in relazione allo stato della sede centrale e all’inadeguatezza della struttura, alle precarie condizioni igienico sanitarie, alla precarietà strutturale dell’edificio messo ulteriormente alla prova dal sisma. Gravissima la carenza di mezzi utili ad effettuare il soccorso ordinario, si rischia di rimanere senza e non poter garantire un soccorso efficiente. Sempre più spesso si deve ricorrere all’utilizzo di mezzi appartenenti ai comandi vicini che pure si trovano in difficoltà.
(foto di Lucrezia Benfatto)

protesta_vigili_d3el_fuoco_piazza_macerata-4-650x433

protesta_vigili_d3el_fuoco_piazza_macerata-3-650x433

protesta_vigili_d3el_fuoco_piazza_macerata-2-650x433

conapo-manifestazione-prefettura-2-650x366

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X