Casette provvisorie in giardino:
il Consiglio dice sì all’unanimità

ASSEMBLEA MARCHE - Approvata la risoluzione che chiede alla Giunta di attivarsi per far modificare la normativa che rende illeggittima la costruzione. Sciapichetti: "La situazione di grave criticità impone di snellire e semplificare le procedure"
- caricamento letture

casette-6-400x300

 

Casette provvisorie in giardino, il Consiglio regionale chiede di adeguare la normativa per consentire le costruzioni ai privati. Il via libera all’unanimità dell’assemblea marchigiana a una proposta di risoluzione della Commissione Ambiente è arrivato questa mattina. Si chiede alla Giunta di attivarsi affinché venga riconosciuta ai Comuni terremotati, con una modifica della normativa statale o un provvedimento del Dipartimento della Protezione civile, la “possibilità di disciplinare l’installazione, in aree private, di manufatti temporanei e provvisori” da rimuovere una volta terminata l’emergenza. Le iniziative di localizzazione temporanea di container o casette di proprietà privata rischiano di essere illegittime in quando contrastanti con la normativa vigente, ma per la Commissione (e per l’aula che ha approvato all’unanimità) bisogna “normalizzare lo svolgimento della vita sociale delle comunità colpite da un’emergenza senza precedenti e l’installazione di manufatti temporanei e provvisori di modeste dimensioni da parte di singoli cittadini su terreni di loro proprietà potrebbe rappresentare una valida soluzione”.

“Una risoluzione proposta dalla maggioranza che anche la giunta ha sostenuto -commenta l’assessore Angelo Sciapichetti -. La giunta si farà portavoce di alcune richieste che sono arrivate dalle amministrazioni locali anche se i vincoli legislativi nazionali sono stringenti. La situazione di grave criticità causata dal sisma nelle Marche ci impone di snellire e semplificare le procedure. I decreti e le ordinanze del commissario vanno già in questa direzione, passi fondamentali per consentire ai nostri territorio colpiti dal sisma di recuperare terreno e accelerare i processi di ritorno alla normalità”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X