La dipendenza dal gioco,
serata del Lions sulla Ludopatia

MATELICA - In Italia per un milione di persone è l'unica ragione di vita. Nessuno è immune al rischio, c'è chi ha dilapidato interi capitali
- caricamento letture
incontro-matelica-ludopatia-9

La presidente del Lions Club Matelica Matilde Amina Murani Mattozzi con il vicesindaco Anna Grazia Ruggeri

 

incontro-matelica-ludopatia-6

L’intervento di Fabrizio Mastrogiacomi

 

di Monia Orazi

Una serata per parlare dei rischi della ludopatia. E’ stata organizzata dal Lions Club di Matelica per volontà dei soci e della presidente Matilde Amina Murani Mattozzi. “Si tratta di un tema poco considerato – ha detto Murani Mattozzi – per questo abbiamo voluto approfondirlo, impegnandoci a sensibilizzare l’opinione pubblica e ad agire personalmente”. Ha portato la sua testimonianza di vita Fabrizio Mastrogiacomi, fondatore dell’associazione Zero Slot: “Mio figlio si è ucciso a 34 anni per una dipendenza subdola e trasversale, dobbiamo impegnarci verso i giovani, questo fenomeno non ha la risonanza che merita. Si inizia per gioco, poi diventa una dipendenza. E’ necessario esserne consapevoli, per avere l’esatta percezione del problema. Le fasce giovani vanno sensibilizzate, la politica non si muove, gli introiti del gioco d’azzardo sono conteggiati nel prodotto interno lordo, la ludopatia annienta ogni prospettiva di vita”.

incontro-matelica-ludopatia-3

L’avvocato Geremia Ruggeri

Ad introdurre il fenomeno, con dati e numeri è stato l’avvocato Geremia Ruggeri, officer distrettuale Lions. In Italia ci sono un milione di ludopatici per cui il gioco è l’unica ragione di vita e ben un milione e mezzo di giocatori problematici. Il giro d’affari del solo gioco legittimato dalla legge è di 80 miliardi di euro, due volte di più di quanto lo Stato spende per la salute, otto volte di più della spesa per l’istruzione pubblica, una spesa media pro capite per gioco di mille e duecento cinquanta euro a testa. “Lo Stato non ha nessuna intenzione di intervenire, anche nelle Marche non esiste nessuna legge in merito – ha detto Geremia Ruggeri – dobbiamo iniziare ad essere propositivi con autorità locali come i Comuni, chiedere di restringere i locali e le licenze per il gioco, essere severi con le sale gioco che commettono infrazioni, permettendo di far giocare i minori. Dobbiamo andare tra la gente, chiunque di noi conosce qualcuno che ha dilapidato il proprio patrimonio e distrutto la propria vita per il gioco”. Ruggeri ha aggiunto che ben il 75 per cento dei guadagni delle slot machine vanno allo Stato. Lo psicologo Roberto Re ha spiegato che “gli italiani sono un popolo di giocatori, un milione di persone hanno un atteggiamento patologico verso il gioco, nessuno è immune dalla ludopatia, assistiamo ad una trasformazione urbana, con la presenza di sale bingo, compro oro, siamo bombardati da stimoli al gioco, è una patologia trasversale per età, c’è una generazione di mamme e nonne che giocano, se presenti fattori di rischio, gli adolescenti sono più predisposti, si tratta di soggetti che cercano sensazioni adrenaliniche, mentitori professionisti, in fuga dalla realtà, è una patologia da controllo degli impulsi, che si contrasta aiutando a restituire un senso, dando obiettivi e motivazioni, per evitare i condizionamenti di una società perversa e diabolica”. Presenti alla serata anche il vicesindaco di Matelica Anna Grazia Ruggeri, i dirigenti scolastici e alcuni insegnanti degli istituti scolastici di Matelica.

incontro-matelica-ludopatia-8

Il presidente del Lions Matelica Matilde Amina Murani Mattozzi con Roberto Re


incontro-matelica-ludopatia-2
incontro-matelica-ludopatia-4

incontro-matelica-ludopatia-7

 

incontro-matelica-ludopatia-1

incontro-matelica-ludopatia-5



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =