Ivan Zaytsev e Ashling Sirocchi
“in campo” per il Banco Alimentare

Cento supermercati hanno aderito in provincia di Macerata. Si possono donare alimenti per l’infanzia, tonno in scatola, riso, olio, legumi, sughi e pelati, per aiutare 381 strutture caritative che accolgono più di 42 mila poveri in Regione
- caricamento letture
Ivan Zaytsev e Ashling Sirocchi
colletta-alimentare-0

Ivan Zaytsev e Ashling Sirocchi

 

Sono lo zar Ivan Zaytsev e Ashling Sirocchi, i testimonial della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare. Sabato 26 novembre si svolgerà la 20a edizione  promossa dalla Fondazione Banco Alimentare Marche Onlus. Il campione di volley e sua moglie hanno girato uno spot video per lanciare la giornata.  Più di 5 mila volontari in 450 supermercati nella regione Marche e circa cento nella provincia di Macerata (12 mila in tutta Italia), inviteranno a donare alimenti a lunga conservazione (alimenti per l’infanzia, tonno in scatola, riso, olio, legumi, sughi e pelati) che verranno distribuiti a 381 strutture caritative operanti nel nostro territorio regionale (mense per i poveri, comunità per minori, centri di accoglienza, banchi di solidarietà, ecc.) che aiutano più di 42.000 persone bisognose. Le donazioni di alimenti ricevute in quel giorno andranno a integrare quanto il Banco Alimentare recupera grazie alla sua attività quotidiana, combattendo lo spreco di cibo, più di 2.000 tonnellate già distribuite quest’anno dai magazzini di Pesaro e di San Benedetto (oltre 80.000 in tutta Italia).

colletta-alimentare-1Quatto milioni e seicentomila persone in Italia soffrono di povertà alimentare, il numero più alto dal 2005 ad oggi; tra queste troviamo famiglie con due o più figli, nuclei in cui il capofamiglia ha perso il lavoro, giovani disoccupati. Si rafforzano così le ragioni del gesto (che anche quest’anno ha come titolo Condividere i bisogni per condividere il senso della vita) contenute nel discorso di papa Francesco ai partecipanti al Giubileo degli Operatori di Misericordia (3 settembre 2016, piazza San Pietro). «Non si può distogliere lo sguardo e voltarsi dall’altra parte per non vedere le tante forme di povertà che chiedono misericordia. […] Non mi stancherò mai di dire che la misericordia di Dio non è una bella idea, ma un’azione concreta […]. La misericordia non è un fare il bene “di passaggio”, è coinvolgersi lì dove c’è il male, dove c’è la malattia, dove c’è la fame, dove ci sono tanti sfruttamenti umani. […] La verità della misericordia, infatti, si riscontra nei nostri gesti quotidiani che rendono visibile l’agire di Dio in mezzo a noi. […] Voi esprimete il desiderio tra i più belli nel cuore dell’uomo, quello di far sentire amata una persona che soffre». Da qui l’invito a partecipare alla Giornata Nazionale della Colletta Alimentare, donando una parte della propria spesa a chi ha bisogno. In questi 19 anni questo gesto di carità è diventato quello più partecipato in Italia: nel 1996 erano 14.800 i volontari coinvolti, oggi oltre 140.000, con più di 5.500.000 donatori l’anno scorso.


colletta-alimentare-2

Nella provincia di Macerata i prodotti provenienti da tutti i supermercati aderenti verranno raccolti provvisoriamente nel magazzino della ditta di autotrasporti Ciccioli Helvia Recina di Corridonia (leggi) e poi, nella stessa serata del 26 novembre, verranno trasportati, con 3 tir messi a disposizione dalla Lube di Treia, al magazzino del Banco Alimentare di San Benedetto. Per quanto riguarda l’emergenza terremoto, ancora attiva sul nostro territorio, il Banco Alimentare è in costante rapporto con la Protezione Civile, alla quale sono state garantite piena disponibilità e massima collaborazione per far fronte alle situazioni di maggiore bisogno. Anche per questa ragione, il numero dei supermercati dei Comuni terremotati nei quali si svolgerà la raccolta (Camerino, Muccia, San Severino, Castelraimondo, San Severino) è ancora in via di definizione.

Questo importante evento, che gode dell’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, è reso possibile grazie alla collaborazione dell’Esercito Italiano e alla partecipazione di decine di migliaia di volontari aderenti all’Associazione Nazionale Alpini, alla Società San Vincenzo De Paoli, alla Compagnia delle Opere Sociali. Main sponsor: Intesa Sanpaolo e Banca Prossima (la Banca del Gruppo Intesa Sanpaolo interamente dedicata al Terzo Settore) e UnipolSai Assicurazioni – sponsor: Eni – sponsor tecnici Poste Italiane.

Chiunque può partecipare come volontario dedicando anche solo 2 ore per il turno al supermercato lasciando nome, cognome e numero di telefono, in modo da poter essere ricontattati a Paolo Cesanelli: cesanelli@inwind.it, Ivan Capeci: ivan.capeci@gmail.com.  E’ possibile anche effettuare una donazione inviando un sms o chiamando da rete fissa il n. 45512

colletta-alimentare-3



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X