IGuzzini premiano i dipendenti:
“Fino a mille euro in più l’anno
per le migliori performance”

RECANATI -Presentato l'accordo tra azienda e rappresentanti sindacali: "Uniti per rilanciare la manifattura". Elementi innovativi per i 750 lavoratori sul piano retributivo, del welfare e delle relazioni industriali
- caricamento letture
iguzzini (4)

Vincenzo D’Alessandro, Adolfo Guzzini e Piero Francia

 

iguzzini (2)Firmato il contratto aziendale di secondo livello alla iGuzzini spa. Lo annuncia l’azienda di Recanati insieme a Filctem-Cgil Macerata, Femca Cisl Marche, Ugl Macerata. Una conferenza stampa  congiunta (presenti Vincenzo D’Alessandro, segretario provinciale Filctem-Cgil Macerata, Piero Francia, segretario regionale Femca-Cisl Marche, Alfredo Caldarelli, segreteria Ugl Provinciale e Adolfo Guzzini, presidente iGuzzini illuminazione spa) che certifica la particolare innovazione, senza precedenti, dell’accordo.

Il contratto coinvolge 750 lavoratori  e prevede un adeguamento retributivo (500 euro per il 2016, 600 per il 2017 e 700 per il 2018 da moltiplicare per un coefficiente individuale fino al raddoppio per i più virtuosi) determinato in base a 2 indicatori: l’andamento economico dell’impresa e il recupero dei margini di efficienza aziendale. Ottenuti grazie al sistema di produzione Wcm (World Class Manufacturing, standard mondiale). Un  parametro che riguarda l’organizzazione della fabbrica nel suo complesso, dal sistema di qualità alla manutenzione, dalla gestione dei costi, alla logistica, in un’ottica di continuo miglioramento. Il sistema si basa sulla riduzione sistematica di ogni tipo di spreco e perdita, con il coinvolgimento di tutti, attraverso l’impiego rigoroso di metodi e standard.

“La firma arriva al termine di circa dieci mesi di confronto, –  dichiarano azienda e sindacati  – durante i quali si è arrivati a condividere un progetto basato sull’impegno reciproco nel centrare un obiettivo comune. Si è passati dall’indicatore “presenze” che, nel precedente contratto di secondo livello, riconosceva un premio a seconda delle giornate lavorative del singolo dipendente, ad individuare come indicatore di redditività quello delle performances aziendali, in termini di fatturato ed efficienza (Wcm). Ciò comporterà per tutti gli operatori (lavoratori, responsabili, Rsu aziendale ed organizzazioni sindacale) coinvolti a vario titolo nella nuova metodologia competitiva, il necessario adattamento che ogni processo di innovazione contiene in sé per portare i benefici programmati. L’azienda consente a chi lavora di operare in un ambiente sicuro, in condizioni ottimali, con una metodologia di lavoro scientifica che facilita e premia la proattività.

Adolfo Guzzini

Adolfo Guzzini

Le sigle sindacali hanno proposto anche elementi di novità sul tema delle relazioni industriali: “Considerare gli aspetti di relazione tra le parti, come leva strategica per lo sviluppo dell’azienda, attraverso un sistema focalizzato sull’analisi, la discussione e il confronto,  incentivare un sistema di relazioni basato sulla capacità di ascolto e dialogo, al fine della condivisione degli obiettivi, tramite un confronto costruttivo teso al pragmatismo e alla concretezza delle azioni, individuare temi di confronto tra direzione aziendale e Rsu, individuare percorsi formativi congiuntamente definiti in merito all’attività del fondo interprofessionale Fondimpresa”.

L’accordo recepisce infine la normativa più recente (legge di stabilità) volta a consentire al lavoratore di rinunciare al premio in denaro conseguito secondo gli obiettivi definiti, a favore di servizi di welfare, eventualmente messi a disposizione dall’azienda.  “Questo traguardo tagliato insieme, in sintonia con il messaggio di innovazione sociale che distingue iGuzzini nel mondo, rappresenta un messaggio forte al fine di dare competitività a quella che è la principale forza motrice del territorio e del Paese: l’industria manifatturiera, valore che iGuzzini coltiva sin dalle radici, sostenendo gli istituti scolastici come l’Itis di Recanati che, nel territorio, sono il principale incubatore di talenti”.

 

iguzzini (7)

iguzzini (5)

Alfredo Caldarelli

iguzzini (3)

iguzzini (2)

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X