Bacio tra i principi Disney
sul Facebook del Macerata Opera:
interrogazione in Consiglio e polemiche

UNIONI CIVILI - Andrea Marchiori (Forza Italia) chiede all'amministrazione comunale che si faccia chiarezza sulla gestione della pagina dello Sferisterio: "Non può essere utilizzata per strumentalizzazioni politiche". Critica anche Anna Menghi: "L'associazione si dovrebbe occupare di lirica"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

Il post del Mof finito al centro della polemica

Il post del Mof finito al centro della polemica

di Federica Nardi

Il principe Eric della Sirenetta dà un bacio al principe di Cenerentola sulla pagina Facebook del Macerata Opera Festival e Forza Italia presenta un’interrogazione sulla gestione del profilo Facebook dell’associazione. Ieri, in occasione della manifestazione #svegliaitalia in favore dei diritti civili delle coppie omosessuali, l’associazione che promuove la lirica maceratese ha voluto manifestare solidarietà dalla sua pagina Facebook con un fotomontaggio che ritrae i due principi Disney in un bacio omo. Perché, scrive l’associazione sopra la foto: «l’amore è sempre una favola». L’immagine ha trovato molti commenti positivi e altrettante condivisioni. Ma anche accuse di strumentalizzazione al punto che il consigliere di Forza Italia Andrea Marchiori, ha presentato oggi un’interrogazione per chiedere “che si faccia chiarezza sulla gestione del profilo Facebook del Macerata Opera Festival e per evitare che in futuro la pagina venga nuovamente utilizzata per fini estranei a quelli istituzionali a quelli della stagione lirica”.

Andrea Marchiori, consigliere comunale di Forza Italia

Andrea Marchiori, consigliere comunale di Forza Italia

Tra le motivazioni elencate nella richiesta all’amministrazione comunale, il fatto che «l’immagine in questione, ancorché di dubbio gusto, non ha evidentemente attinenza alcuna con la pagina Facebook istituzionale del Mof e l’hashtag che l’ha accompagnata, riconducibile all’attualità del tema politico in discussione parlamentare sul matrimonio tra persone dello stesso sesso, ha impresso un connotato fortemente politico e, come tale, assolutamente inappropriato ed inopportuno con la pagina stessa». A preoccupare Marchiori sono anche le ripercussioni d’immagine per il festival nel caso che «alcuni spettatori decidessero di boicottare lo Sferisterio ritenendolo politicizzato o strumentalizzato da questioni che esulano dalla lirica stessa».

 

menghi omo

Il post di Anna Menghi di questa mattina

Tra le critiche anche quella della consigliera Anna Menghi, che ha condiviso la foto del Mof replicando: «Ho trovato questa foto sulla pagina Facebook di Macerata Opera Festival e non sono affatto d’accordo perché è una chiara strumentalizzazione politica. L’associazione Sferisterio si deve occupare di opera e tutto ciò che ne concerne e qui mi pare siamo andati oltre». Un messaggio che ha scatenato i commenti (già più di 60, soprattutto a favore della considerazione di Anna Menghi)  tra i detrattori del ddl Cirinnà e chi invece accusa i critici di bigottismo, c’è anche chi, pur essendo un sostenitore dei diritti civili delle coppie omosessuali, ha trovato il messaggio del Macerata Opera Festival fuori luogo e non attinente con quella che dovrebbe essere la missione culturale dell’associazione.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X