La Maceratese di Lega Pro
suda, “sgamba” e segna

Buone indicazioni per mister Bucchi durante la partitella in famiglia di ieri sera a Genga.
- caricamento letture

maceratese calcio squadra al completo

maceratese calcio forza macerateseLa bandiera biancorossa issata sul pennone al bivio che indica la direzione dell’accogliente campo sportivo di Genga dà l’idea del senso di ospitalità. Ribadito dal doppio striscione appeso allo stadio: “Benvenuti a Genga” e “Forza Maceratese”. Che dal canto suo non si è risparmiata nonostante i 35° abbondanti del pomeriggio dominato dal solito Caronte.
Unica panacea l’inizio in ritardo della partitella, intorno alle 18,20, quando il sole oltrepassa il crinale del monte più alto e si nasconde. Mister Bucchi stavolta è arbitro della contesa, con il secondo Savini ed il preparatore Pescosolido sulla tre quarti ad indicare gli outside, davanti ad una cinquantina di fedelissimi.

Di fronte due 4-4-2. I gialli, con Saitta in porta, presentano il rampante Imparato ed il baby Ricci sulle fasce difensive, l’altro under Porfiri ed il portoghese Vasco Faisca centrali. Nel pacchetto mediano Orlando duetta con lo stantuffo Imparato, mentre Buonaiuto sguscia a sinistra e Giuffrida suggerisce al centro, dove il solido Sarr è una diga e di tanto in tanto fa partire lanci con il contagiri. Il baby Calamita fa da spalla al bomber Ganci.

Maceratese calcio Bucchi catechizza il gruppoSull’altro versante, lo junior Albani presidia l’out difensivo con Karkalis collega di reparto a sinistra; Ferrante e Massei difendono frontalmente Cantarini; D’Anna e Foglia sono i pungenti esterni d’attacco con lo jesino Carotti che mostra gran senso della posizione e calma olimpica, il quale può contare sul frizzante baby corridoniano Cesca in mezzo, mentre Kouko e Di Piazza cercano l’intesa davanti. Al primo affondo Ganci da sotto misura torna ad assaporare la gioia del gol. D’Anna prova a rispondere tre minuti dopo ma coglie la traversa. Di Piazza di testa sfiora l’incrocio su suggerimento di D’Anna altri due giri di lancette più tardi. All’11’ Buonaiuto centra il palo, sfiorando il 2-0. Al 10’ botta e risposta: prima Ferrante cerca fortuna da sotto misura ma non la trova, poi, su ribaltamento di fronte, Ganci tenta il lob ma colpisce male. Al 12’ Buonaiuto stacca il secondo tagliando di abbonamento con i legni, ma al 15’, con un destro a giro dopo un bel lavoro di Giuffrida, infila Cantarini: 2-0. Il primo tempo della sgambatura termina poco dopo il 20’ di gara. Il tempo di dissetarsi e poi di nuovo schierati con qualche cambio. La ripresa è favorevole a chi ha chiuso sotto. Al 2’ il bomber Di Piazza schioda un sinistro radente che non concede scampo a Di Vincenzo. Al 3’ Addario salva di piede su Buonaiuto dopo un bel traversone di Orlando dalla destra. Al 6’ Di Piazza da sotto misura controlla e insacca di prepotenza con il mancino: 2-2. Quattro minuti dopo Ganci tenta anche lui il bis personale ma la traversa glielo nega. Kouko prepara il colpo risolutivo al 12’ con un sinistro a giro, facendo centro per davvero al 16’, di giustezza, sull’uscita di Di Vincenzo. Si chiude dopo il secondo mini tempo di circa 22’ con i bianchi vincenti in rimonta.

Mister Bucchi

Mister Bucchi

Per mister Bucchi buone indicazioni: “Avevo bisogno di vedere i ragazzi impegnati sul campo aperto dopo i primi test sullo stretto – ha commentato l’ex bomber prima di tornare in albergo di corsa con un drappello di biancorossi – ed ho tratto proficue indicazioni da questo primo impegno”.

Mercoledì 22 luglio, alle 19, secondo test stagionale, stavolta allo stadio di Sassoferrato, con il Sassoferrato-Genga di mister Carucci, che ha chiuso la scorsa stagione con la salvezza diretta le proprie fatiche nel girone A di 1^ Categoria.

***

Il tabellino:

MACERATESE MAGLIA BIANCA-MAC. MAGLIA GIALLA 3-2

MACERATESE MAGLIA BIANCA (4-4-2): Cantarini (Addario), Albani (De Angelis), Ferrante, Massei, Karkalis; D’Anna, Cesca (Midei, Paolucci), Carotti, Foglia; Kouko, Di Piazza

MACERATESE CALOTTA GIALLA (4-4-2): Saitta (Di Vincenzo), Imparato, Porfiri, Faisca, Ricci; Orlando, Giuffrida, Sarr, Buonaiuto; Calamita (Gattari), Ganci.

Reti: 4’ Ganci, 15’ Buonaiuto; 2’ e 6’ st Di Piazza, 16’ st Kouko

Note: angoli 3-6; spettatori 50 circa.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X