Caso boxe, scontro sul “ring” Silenzi-Corallini

CIVITANOVA - Il vicesindaco replica al consigliere sulla serata: «Non io, ma l’amministrazione Mobili spese 100mila euro»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
silenzi giulio

L’assessore a cultura e turismo Giulio Silenzi

«Non io, ma l’amministrazione Mobili spese 100mila euro per due serate di boxe senza che Corallini sentisse il bisogno di chiedere conto di quello sperpero. E questi sono i fatti». L’assessore Giulio Silenzi, dopo lo sgambetto (leggi l’articolo) del consigliere d’opposizione Giovanni Corallini replica in merito alla serata sulla boxe: «E’ vero che in altre occasioni ho ricordato alcune spese esagerate fatte dalla passata amministrazione. Tra queste ho evidenziato, ad esempio, due serate di boxe costate una 44mila e l’altra 56mila euro per sole due ore di spettacolo in piazza e non certo per un campionato del mondo, come invece si vorrebbe far credere. Per vestire i panni del moralizzatore Corallini, che oggi critica eventi che hanno visto una grande partecipazione popolare come le iniziative natalizie, la festa della Befana o il Carnevale che sono costate cifre contenute, dovrebbe meditare su cosa ha fatto lui quando era in maggioranza, la stessa maggioranza che riuscì a spendere in due anni ben 300mila euro per la sponsorizzazione di una squadra ciclistica. Un vero e proprio scandalo. Tutto questo, con il fatto che la Provincia abbia dato un contributo su richiesta del Comune per la serata di boxe e io, in qualità di presidente, abbia partecipato, su invito, all’evento non c’entra assolutamente nulla».

(l.b.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X