Schianto in superstrada,
donna messa in salvo da tre infermiere

MONTECOSARO - E' successo lungo la 77 attorno alle 5. Una Ford Ka guidata da una cubana ha tamponato una Peugeot condotta da una maceratese che per un colpo di sonno era finita contro il guardrail. La seconda auto perdeva gas. Tempestivo l'arrivo delle tre professioniste che insieme al fratello di una di loro hanno prestato le prime cure. Chiusa la strada per due ore
- caricamento letture
L'incidente sulla superstrada (foto gentilmente concesse da Giorgio Cingolani)

L’incidente sulla superstrada (foto gentilmente concesse da Giorgio Cingolani)

L'arrivo dei soccorsi

L’arrivo dei soccorsi

Auto finisce fuori strada e provoca un secondo incidente. Paura lungo la superstrada 77, in direzione Monti, nel comune di Montecosaro, dove attorno alle 5 una Peugeot con a bordo una 47enne di Macerata, R.S., ha perso il controllo ed è finita contro il guardrail della corsia di sorpasso. A prestarle soccorso per primi sono state tre infermiere e il fratello di una di queste che tornavano da una festa. «Abbiamo sentito puzza di gas – racconta Giancarlo Cicioni, uno dei soccorritori – così abbiamo portato la donna nella prima piazzola libera, lontana dalla vettura che poteva essere colpita da altre auto in transito». Cicioni, maceratese, impiegato di banca a San Benedetto, rientrava a Macerata dopo un addio al nubilato festeggiato a Civitanova. La sua auto è arrivata per prima dopo l’incidente. Subito dopo è arrivata una seconda vettura dove c’era la sorella, infermiera all’ospedale di Macerata, e due colleghe. «Ci siamo fermati – prosegue Cicioni – perché abbiamo visto l’auto incidentata. La donna che era a bordo era cosciente e ci ha detto che aveva avuto un colpo di sonno». Cicioni ha chiamato i vigili del fuoco perché si sentiva un forte odore di gas e i pompieri hanno consigliato loro di allontanarsi. La sorella infermiera ha prestato le prime cure alla 47enne che stava bene ed è stata quindi portata nella prima piazzola libera. «Abbiamo lasciato la Peugeot con le quattro frecce inserite – prosegue l’impiegato di banca – e ci siamo allontanati tutti. Poi vedendo che le auto che sopraggiungevano potevano rischiare l’impatto con la vettura ferma abbiamo cercato di raggiungere la Peugeot per mettere un triangolo ma non abbiamo fatto in tempo.

La Peugeot finita sul guardrail

La Peugeot finita sul guardrail

Una Ford Ka che stava superando un veicolo l’ha presa in pieno». L’infermiera con le colleghe hanno prestato soccorso anche alla conducente della Ka, una ragazza di origine cubane, R.C., residente a Morrovalle. Dalle prime notizie sembrava che la giovane fosse rimasta incastrata nelle lamiere della vettura ma si è poi appreso che è riuscita a scendere dall’auto con l’aiuto dei primi soccorritori. Gli automobilisti che sopraggiungevano hanno iniziato a rallentare vedendo i due incidenti e hanno creato così una barriera che ha evitato altre collisioni. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco di Civitanova che hanno liberato la carreggiata dai mezzi e il 118. Chiusa la superstrada per circa due ore. La cubana è stata portata al pronto soccorso dell’ospedale di Civitanova dove i medici le hanno riscontrato alcune fratture agli arti e varie contusioni. Non è grave. Sul posto la polizia stradale di Camerino.

(Mar.Ve.)

(Servizio aggiornato alle 20,30)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X