Leoni Neri e scendiletto, M5S:
“Il Consiglio sfiduci la Cecchetti”

CIVITANOVA - I consiglieri Mirella Emiliozzi e Pier Paolo Pucci chiedono un intervento concreto nei confronti dell'assessore alle Pari Opportunità per le sue parole sull'associazione di ultradestra
- caricamento letture
L'assessore Cristiana Cecchetti

L’assessore Cristiana Cecchetti

Mirella Emiliozzi e Pier Paolo Pucci chiedono la sfiducia per l’assessore Cristiana Cecchetti. I consiglieri del Movimento 5 Stelle di Civitanova ieri mattina hanno protocollato in Comune una mozione con la quale chiedono di sfiduciare la Cecchetti a seguito delle parole espresse nei confronti dei Leoni Neri. La scorsa settimana l’assessore, commentando l’occupazione abusiva della palestra da parte degli esponenti dell’associazione di ultradestra aveva postato su Facebook un accostamento di dubbio gusto fra la “pelle” dei Leoni neri e il fatto di farne degli scendiletto. «Invece di indagare su eventuali responsabilità che potevano aver consentito un uso improprio e non autorizzato di locali pubblici – scrivono i grillini nella mozione – l’assessore non solo ha superato i limiti con le dichiarazioni fatte, ma ha  aggravato la sua posizione pubblica quando nei giorni seguenti ha ricondotto la frase ad una dichiarazione politica. Si ritiene pertanto che l’assessore abbia decisamente oltrepassato il ruolo istituzionale e rappresentativo della città intera. Per questo motivo chiediamo la sfiducia dell’assessore Cecchetti al Consiglio comunale e la sua sostituzione con una persona di ben altro spessore civile e umano». La Cecchetti però pare ben salda al suo posto: dalla sua ha sia l’approvazione del sindaco che del presidente del consiglio Ivo Costamagna. Resta da vedere come voteranno le donne del Pd in sede di discussione: subito dopo la deflagrazione del caso politico sia Mirella Franco che Lidia Iezzi stigmatizzarono le parole dell’assessore.

(l.b.)

 

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X