Evasione fiscale per 900 mila euro
Otto medici coinvolti

MACERATA - Hanno rilasciato decine di migliaia di certificati per il rinnovo della patente senza emettere ricevuta
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

guardia di finanza

di Gabriele Censi

Rilasciavano certificati per il rinnovo della patente senza emettere, a fronte del pagamento ricevuto dai pazienti, alcuna ricevuta. Otto medici della provincia di Macerata sono stati scoperti dalla guardia di finanza che ha accertato circa 900mila euro di compensi complessivamente evasi al fisco. Uno di loro su 20mila certificati emessi negli ultimi 5 anni aveva emesso solo mille ricevute.

Sono decine di migliaia i certificati prodotti, per importi tra i 25 e i 40 euro, dai professionisti che collaboravano con scuole guida o effettuano, privatamente, le visite strumentali al rilascio e rinnovo delle patenti finiti al vaglio della Compagnia della guardia di finanza di Macerata, comandata dal capitano Diana Campanella.

visita-patenteI finanzieri dopo aver ricevuto segnalazioni sul fatto che potessero esservi in provincia medici che nel fare la visita medica per gli automobilisti che dovevano rinnovare la patente ricevevano denaro dai clienti senza però fare alcuna ricevuta. E così è partita una attività di accertamento per gli ultimi 5 anni. Il medico entro una settimana deve trasmettere i certificati a Roma. La guardia di finanza ha prima richiesto i certificati di tutte le patenti rilasciate o rinnovare nel Maceratese. Poi hanno separato i certificati medico per medico e individuato quelli che dichiaravano un reddito che era evidentemente troppo basso in base al numero dei certificati. In tutto ne hanno individuati otto. E li hanno invitati a presentarsi con le ricevute fiscali di ogni visita effettuata. Ed è così venuto fuori che nel 70% non c’era stata nessuna ricevuta. E che ogni professionista aveva evaso mediamente oltre 100 mila euro. Emblematico il caso di un medico di Potenza Picena che, a fronte di oltre 20mila certificati medici rilasciati negli ultimi cinque anni, ha esibito ai finanzieri solo mille certificazioni fiscali; mentre un altro medico, a fronte di quasi 1000 certificati medici rilasciati, non è stato in grado di fornire alcuna documentazione fiscale. Quattro degli otto medici hanno aderito al verbale della Finanza. Gli altri riceveranno l’avviso di accertamento dell’agenzia delle entrate per pagare una multa.

 

(SERVIZIO AGGIORNATO ALLE 12,45)

guardia di finanza (2)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X