Tensione al Gus,
rifugiati bloccano gli uffici

MACERATA - La protesta legata a un equivoco per un colloquio con una delle responsabili. Il gruppo composto da sette uomini avrebbe confuso la sede di via dei Velini con la centrale amministrativa di via Pace
- caricamento letture

 

gus velini (3)

Tensione questa mattina agli uffici del Gus (Gruppo Umana Solidarietà) di via dei Velini, che si occupa dei richiedenti asilo politico del progetto Sprar. Sette immigrati di diverse nazionalità, tra cui alcuni somali, avrebbero ostacolato il personale in servizio nello svolgimento del proprio lavoro. Il gruppo, di soli uomini, è attualmente residente a Villa Potenza in un’abitazione concessa agli ospiti del progetto Sprar, dal Gus di Macerata. Arrivati tre mesi fa in Italia, sarebbero passati al Gus dopo un periodo di accoglienza nei centri di Lampedusa. Stamattina gli uomini avrebbero dovuto incontrare per un colloquio Nigist Bernabucci, una delle responasabili del Gus, per parlare delle necessità impellenti in vista del Ramadan, ricorrenza musulmana che impone ai praticanti particolari regimi dietetici e di preghiera. I sette hanno però frainteso il luogo dell’incontro confondendo la sede di via dei Velini con quella centrale di via Pace e così avrebbero iniziato a manifestare la propria volontà di non andarsene dagli uffici prima dell’arrivo della Bernabucci. Il sit in si è concluso senza particolari conseguenze una volta ottenuto il colloquio in programma. Intervenuti comunque sul posto i carabinieri del nucleo radiomobile di Macerata e i funzionari dell’ufficio immigrazione. «E’ una cosa normale, la situazione è sotto controllo- commenta – il presidente del Gus Paolo Bernabucci – Siamo abituati a gestirle come casi di ordinaria amministrazione».

(Cla.Ri)

(foto di Guido Picchio)

gus velini (1)

 

gus velini

 

gus velini (2)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X