Volley maschile, bella vittoria della Medea Montalbano sulla Paoloni Appignano

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Montalbano

La formazione del Montalbano

Non si ferma la corsa della Medea Montalbano nel girone B del campionato di serie C maschile. Nell’anticipo della quarta giornata i ragazzi di Francesco Bernetti strapazzano in casa la Paoloni Appignano con un netto 3-0 (25-16, 25-19, 25-20), replicando il successo in Coppa Marche e confermandosi a punteggio pieno nel girone con uno score invidiabile di dodici set vinti e uno perso. Calendario alla mano era fondamentale vincere questa partita per approfittare dello scontro diretto tra le due inseguitrici dirette Monte Urano e San Severino Volley e provare ad allungare in classifica in testa al girone. Vittoria ottenuta e testa della classifica mantenuta con due lunghezze di vantaggio sui fermani che si sono imposti col massimo scarto sui settempedani e sabato prossimo a San Severino Marche alle 18 c’è in programma il derby tra i locali e la Medea (altra replica della Coppa Marche vinta il 5 ottobre dai bianco verdi per 3-0). Tornando alla gara con la Paoloni la svolta nel primo set si è avuta nella fase centrale dopo un inizio punto a punto, con la Medea che ha fatto la differenza a muro e al servizio portandosi a condurre 20-12 e non lasciando spazio al rientro degli appignanesi. Stesso discorso nel secondo set dopo un avvio punto a punto e con Scuffia e compagni che hanno scavato il solco decisivo nella fase centrale con il 16-10 prima e le sei lunghezze mantenute fino al termine. Più combattuto il terzo set con gli appignanesi meno fallosi e più concreti e una Medea meno efficace in attacco che però ha sempre condotto il parziale dalla sua parte (8-6 e 19-17 i parziali) prima di trovare l’allungo decisivo nel finale grazie ad un’ottima incisività al servizio e in contrattacco. La trasferta di San Severino sarà l’occasione giusta per centrare la quinta vittoria consecutiva, ma guai a sottovalutare i settempedani di coach Montanini che sono una buona squadra capace di esaltarsi in partite dal tasso agonistico elevato. Non riesce invece a rialzarsi la Fratini Ascensori che, dopo la sconfitta interna con Montecassiano, cede per 3-0 (25-19, 25-21, 25-21) sul campo del Cus Ancona nella quarta giornata del girone B di serie D, gara che valeva il secondo posto in classifica per entrambe. Nel complesso non una brutta prova del ragazzi di Ettore Martusciello, che si sono trovati di fronte una squadra coriacea che ha giocato forse al di sopra del suo standard abituale, a cui però è mancato lo spunto decisivo nel finale del secondo e terzo set per riaprire le contesa. Meglio gli anconetani nel primo set in tutti i fondamentali e punteggio a sfavore, nel secondo parziale, trascinati da un Paolo La Manna positivo in regia, la Fratini trova prima il vantaggio per poi subire a metà set il ritorno e il sorpasso dei locali che riescono a mantenere il vantaggio fino alla fine. Nel terzo set si lotta punto a punto ma nel finale un paio di situazioni decisive risolvono la gara a favore del Cus.  Con la sconfitta la Fratini resta al terzo posto con sei punti e di fronte sabato alle 21 a Macerata avrà la Vis Castelfidardo, quattro punti in classifica, formazione esperta e agguerrita che ha dato battaglia finora in tutte le partite, un’avversaria non semplice da affrontare ma stimolante sul piano agonistico che Saraceni e compagni devono provare a vincere in ogni modo per far ripartire la classifica.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X