Maceratese, esonerati
Cicchi e Di Fabio
Per la panchina spunta Favo

SERIE D - Il diesse e l'allenatore hanno pagato a caro prezzo la sconfitta nel derby contro la Civitanovese. Possibile l'arrivo dell'ex tecnico dell'Ancona: "Al 90% sono il nuovo allenatore"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Guido Di Fabio e Claudio Cicchi

Guido Di Fabio e Claudio Cicchi

Il ko nel derby contro la Civitanovese e i due punti in tre partite conquistati dalla squadra costano caro al duo Cicchi-Di Fabio: la presidente Maria Francesca Tardella ha infatti deciso di esonerare sia il tecnico di Martinsicuro che il direttore sportivo di Stella di Monsampolo. La notizia, seppur ancora non comunicata dalla società, è stata confermata da pochissimi minuti sia da Cicchi che da Di Fabio. Entrambi per ora preferiscono non rilasciare dichiarazioni.

La presidentessa Tardella ieri aveva lasciato un post sul proprio profilo Facebook rivolto ai tifosi della Maceratese: “Chiedo scusa a tutti i tifosi della nostra Rata per la vergognosa partita che abbiamo giocato! Rivedendo le immagini penso che non potevamo giocare peggio! Ai tifosi della Civitanovese dico che sono stati bravissimi e spiritosi nel prendermi in giro in quel modo. Ai nostri tifosi dico che da ieri sono al lavoro e non mi fermerò sin quando non ritroverò i giusti correttivi: gli obiettivi della società non sono cambiati ma ora dobbiamo cambiare e molto. Vi chiedo ancora scusa e spero di farmi perdonare il prima possibile”.

Nel frattempo, per la panchina della Maceratese spunta l’ipotesi Massimiliano Favo, ex allenatore dell’Ancona nella passata stagione e proprio l’allenatore napoletano conferma l’indiscrezione: “Siamo in riunione con la società ma al 90% sono il prossimo allenatore della Maceratese. A breve ci saranno novità in merito”.

a.b.

(ultimo aggiornamento alle 18.40)

Guido Di Fabio nel derby contro la Civitanovese

Guido Di Fabio nel derby contro la Civitanovese



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X