Protesta degli avvocati all’apertura del nuovo campus

CAMERINO - L'ordine forense ha scelto l'inaugurazione del plesso scolastico per far sentire la sua voce. Si è conclusa senza accordo sull'eventuale blocco del trasferimento dei fascicoli l'assemblea di questa mattina
- caricamento letture
assemblea_tribunale_camerino-5

L’assemblea in Tribunale

Inaugurazione con protesta, domani mattina per il campus scolastico di Camerino, completato a tempo di record dalla Provincia di Macerata. Alle 11 di fronte al cantiere in località San Paolo ci saranno anche gli avvocati di Camerino, in toga, per dire ancora una volta no alla fine annunciata dal tribunale. Sarà il presidente dell’ordine forense, avvocato Corrado Zucconi a chiedere un impegno preciso al presidente della Regione Gian Mario Spacca ed al presidente della Provincia Antonio Pettinari. Sull’esempio di cinque regioni, sarà chiesto alla giunta regionale di deliberare a favore del referendum abrogativo contro la legge delega di riordino della geografia giudiziaria ed i decreti attuativi.
Nell’affollata assemblea di questa mattina al piano terra del palazzo di giustizia, non si è invece raggiunto un accordo per un eventuale blocco delle operazioni di trasloco dei fascicoli, che inizieranno venerdì mattina e si svolgeranno in sei giornate diverse, con termine entro fine settembre.
Tra il pubblico anche i dipendenti del tribunale camerte, il procuratore capo Vincenzo Luzi per un saluto. Una delegazione di avvocati sarà presente venerdì mattina. La fase di riorganizzazione sarà tenuta sotto la lente di ingrandimento per segnalare i disservizi e le maggiori spese che la riforma comporterà, per segnalarle alle autorità competenti. Sta nascendo in questo ore un comitato civico che affiancherà l’ordine forense nella battaglia. L’avvocato Zucconi ha annunciato che in mancanza di un intervento legislativo, l’ordine degli avvocati resterà comunque attivo, insieme all’organismo di mediazione civile. Nella città ducale resta attivo l’ufficio del giudice di pace, in cui però al momento manca da due anni il magistrato titolare. Numerosi gli interventi degli avvocati, tutti a favore dello spirito di corpo, per continuare la battaglia a favore di una giustizia vicina al cittadino, funzionale, con suggerimenti da parte degli avvocati Gamberoni, Cipriani, Luzi, Copponi, Buti, Cavallaro. Piena solidarietà all’azione dell’ordine forense, con sostegno forte da parte del Comune, è stata espressa dal vicesindaco Gianluca Pasqui, dagli assessori Enrico Pupilli e Sante Elisei. A mezzogiorno si è svolta un’accesa assemblea sindacali dei dipendenti del tribunale camerte, molto preoccupati per la riorganizzazione.

assemblea_tribunale_camerino-7

Molti i partecipanti all’assemblea

assemblea_tribunale_camerino-6

L’intervento di Mario Cavallaro

     

assemblea_tribunale_camerino-4

L’intervento di Andrea Buti

assemblea_tribunale_camerino-3

L’intervento di Gian Claudio Luzi

assemblea_tribunale_camerino-2

Il tribunale di Camerino



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X