Civitanovese, fumata grigia
A giorni Di Stefano sarà presidente

CALCIO - Il pool di imprenditori e l'attuale patron, Umberto Antonelli, si sono incontrati in serata per definire gli ultimi dettagli dell'accordo. L'imprenditore abruzzese fornirà le garanzie per il passaggio di consegne
- caricamento letture
La curva della Civitanovese

La curva della Civitanovese

di Filippo Ciccarelli

Non è stato ancora messo nero su bianco il passaggio della Civitanovese dalle mani del patron Umberto Antonelli, che ha guidato il sodalizio rossoblù sin dalla stagione 2005/06, alla cordata di imprenditori con a capo l’abruzzese Attilio Di Stefano. Ma sarebbe ormai questione di giorni – se non di ore – la formalizzazione dell’accordo. Questa sera le parti si sono riunite nello studio del commercialista Franco Santini, che cura gli interessi del pool pronto a rilevare la società rossoblù. L’incontro, che è durato circa un paio d’ore, sembrava destinato a chiudersi con la fumata bianca: invece si dovrà attendere qualche giorno per ufficializzare il nuovo organigramma societario. Ci sono infatti dei cavilli burocratici che stanno rallentando il passaggio delle quote, ma pare proprio che Di Stefano sia destinato a diventare il nuovo presidente della Civitanovese. Anche perché l’imprenditore si farebbe garante della somma necessaria per rilevare la società. A questo punto tramonta l’indiscrezione secondo cui la nuova proprietà della Civitanovese sarebbe potuta arrivare dall’Argentina. Di Stefano è affiancato da alcuni professionisti e imprenditori residenti a Civitanova e nella zona.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X