Biso più Covelli
La Civitanovese vede la luce

SERIE D - Convincente vittoria per 3-1 dei rossoblu contro l'Isernia al Polisportivo. La salvezza, senza passare per gli spareggi, è più vicina ma nelle ultime tre giornate ci vorrà questo tipo di atteggiamento
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

CIVITANOVESE 3 ISERNIA 1 (1)

di Laura Barbato

Nella quattordicesima gara di ritorno che metteva di fronte la Civitanovese di Cornacchini e l’Isernia di Farina, entrambe appaiate a quota 32 punti, è successo di tutto. Due calci di rigore, un gol annullato e un espulsione, ma alla fine a spuntarla è stata la squadra di casa che grazie alla doppietta, su calcio di rigore, di Biso e alla rete di Covelli conquista tre punti che le consentono di respirare e di allontanarsi dalla zona play-out. La gara entra subito nel vivo e al 6‘ Moretti viene atterrato in area, per l’arbitro non ci sono dubbi e assegna il penalty. Sul dischetto si presenta Biso che non sbaglia. Tre minuti dopo i rossoblu cercano il raddoppio con il cross di Moretti preciso per il colpo di testa di Galli che termina alto sulla traversa. La prima azione ospite degna di nota arriva alla mezz’ora con la punizione di Iaboni che termina alta. Due minuti dopo dal cross di Botticini nasce un’ottima occasione per i padroni di casa con il colpo di testa di Galli che sfiora il palo e termina sul fondo. Nella ripresa Farina inserisce Maiorano e Coppola per dare la scossa ai suoi; tutto inutile perché Covelli viene abbattuto in area, rigore e ammonizione per Bianchi. A battere la massima punizione ci pensa ancora Biso che non sbaglia. 2-0 per la Civitanovese. Gli ospiti non ci stanno e al 7’ trovano la rete che viene prontamente annullata dal signor Moretti per fuorigioco. Un minuto dopo La Vista tenta di chiudere la gara in acrobazia, con D’Arienzo che fa buona guardia.

CIVITANOVESE 3 ISERNIA 1 (2)

Al 10’ arriva il terzo gol rossoblu che porta la firma di Covelli con l’attaccante che trova la rete dopo aver dribblato mezza difesa avversaria. 3-0 e partita virtualmente chiusa. Al 24’ Bianchi segna il gol della bandiera, per poi farsi espellere due minuti dopo per somma di ammonizioni. La gara termina qui e per l’Isernia, con un uomo in meno e due reti da recuperare, a nulla servono i quattro minuti di recupero concessi dall’arbitro. Oggi alla Civitanovese servivano i tre punti e finalmente la squadra di Cornacchini ha risposto presente, ma guai ad abbassare la guardia. Con la vittoria di oggi Galli e compagni salgono a quota 35 punti, scavalcando proprio l’Isernia e agganciano l’Amiternina, ma da qui alla fine del campionato mancano ancora tre gare, San Nicolò, San Cesareo e Angolana:  eccetto quello con la prima della classe, sono scontri salvezza nei quali la Civitanovese dovrà fare punti, se non vuole giocarsi la salvezza passando per i play-out. Di certo oggi è stato fatto un bel passo in avanti, questa vittoria era fondamentale, ma i rossoblu non hanno ancora finito di lottare.

CIVITANOVESE 3 ISERNIA 1

il tabellino:

Civitanovese: Perozzi, Botticini ( 31’st. Filopati), Ekani, Gadda ( 38’st. Boateng), Sensi, Torta, La Vista, Moretti, Covelli, Biso, Galli ( 22’st. Bubalo). All. Cornacchini. A disposizione: Tubaro, Filopati, Boateng, Monti, Nardone, Bubalo, Ridolfi.

Isernia: D’Arienzo, Ricci, Lunardo, Fazio, Calabrese, Bianchi, Mingione, Nicolai ( 1’st.Maiorano), Fucci ( 1’st.Coppola), Iaboni ( 35’st. Tortora), Guglielmi. All. Farina. A disposizione: Errichiello, Maiorano, Tortora, Russo, Sesay, Coppola, Tagliamonte.

Arbitro: Moretti di Foligno.

Reti: 6’pt; 1’st. Biso ( rig); 10’st. Covelli; 24’st. Bianchi.

Note: ammoniti: 14’pt. Covelli; 31’pt. Mingione; 32’st. Maiorano. Espulso: 26’st. Bianchi. Recupero: 1’+4’.

RIGORI (1) RIGORI



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X