Nuovi investimenti per l’Aeroporto delle Marche

Spacca e Sagripanti elencano i numeri dello scalo marchigiano
- caricamento letture

22_03_2013_VoloMosca_01
Nuovi voli, un collegamento con la Russia che porterà almeno 10 mila turisti ‘big spender’ a visitare la regione, un outlet-vetrina del Made in Marche. C’è nuovo sviluppo all’orizzonte per l’Aeroporto delle Marche, dopo il riconoscimento ministeriale come scalo di interesse nazionale e la concessione definitiva dell’Enac, che lo ha affidato per 35 anni all’Aerdorica. Così il governatore Gian Mario Spacca e il presidente di Aerdorica Cleto Sagripanti stamattina in conferenza stampa elencando i numeri dello scalo marchigiano. 

I riconoscimenti nazionali dell’aeroporto: Riconoscimento di Aeroporto di interesse nazionale da parte del Ministero Sviluppo Economico e Infrastrutture. Affidamento della gestione dell’Aeroporto in Concessione formale e definitiva per 35 anni da parte dell’ENAC

22_03_2013_VoloMosca_02La crescita dell’Aeroporto delle Marche in cifre:  Passeggeri:  +31%, Merci (Kg): +22%

Destinazioni anno 2012Alghero, Roma Fiumicino, Trapani, Palermo, Madrid, Monaco, Niederrhein, Nykoping (Stoccolma), Londra, Skopje, Timisoara, Tirana, Lourdes Palma de Maiorca, Sharm El Sheik  e Tel Aviv.

Nuove destinazioni anno 2013: Catania e Mosca

Risultati investimenti infrastrutturali cargo: da 2200 mq nel 2010 a 5000 mq nel 2012

L’impegno della Regione per l’Aeroporto delle Marche:  Partecipazione al capitale sociale, promozione internazionale, gestione. servizi e realizzazione di infrastrutture. Questi gli ambiti a cui sono stati destinati i fondi erogati dalla Regione Marche alla società Aerdorica. Dal 2005 ad oggi, complessivamente sono stati stanziati circa 28,5 milioni di euro, così suddivisi: Capitale sociale: 6.365.483 Euro (Regione 4.690.993, pari al 73,7%) In data 4 febbraio 2013 è stato deliberato l’aumento di capitale e la Regione ha stanziato ulteriori 3 milioni di euro. Gestione e servizi dell’aeroporto: 15.933.600 Euro. La concessione dei finanziamenti è stata stabilita nel rispetto delle condizioni previste dalla normativa comunitaria in materia di compensazioni per oneri di servizio pubblico, con legge regionale notificata all’UE. Contributi Fas e Por per infrastrutture: 3.904.950 Euro. Dai programmi regionali FAS e POR 2007-2013 sono stati assegnati contributi per la riqualifica funzionale del corpo centrale dell’aerostazione, per la riqualifica ed ampliamento dell’area cargo; per il miglioramento dell’accessibilità della nuova area air-cargo. Attività promozionale: 1 milione di Euro. Interventi e arredo degli spazi interni all’aerostazione; attività di co-marketing sui mercati internazionali per nuove rotte finalizzate alla promozione turistica.  Il totale complessivo risulta essere pari a  € 28.529.543 euro

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =