Riccardo Marani elimina l’Inter
Il portierino protagonista a Viareggio

L'estremo difensore della Maceratese, in prestito allo Spezia con cui sta disputando il più prestigioso torneo giovanile italiano, ha parato due rigori alla formazione nerazzurra
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Marani in presa

Marani in presa

di Filippo Ciccarelli

Dopo essersi preso la Maceratese sin dalla prima giornata di campionato, Riccardo Marani sta conquistando l’ammirazione degli addetti ai lavori del calcio italiano. Il giovanissimo portiere (classe 1995) di Sarnano, passato dagli Allievi alla prima squadra biancorossa, è in prestito allo Spezia, formazione con cui sta disputando il Torneo di Viareggio. La formazione ligure, dopo aver superato il proprio girone, ha affrontato la più quotata Inter, raggiungendo per la prima volta nella sua storia gli ottavi di finale della più importante manifestazione giovanile in Italia, alla quale partecipano squadre da tutto il mondo. E lo Spezia è passata ai quarti di finale, dove incontrerà il Milan, dopo aver eliminato la formazione nerazzurra grazie ad una superba prestazione di Marani: “Alla mezz’ora l’Inter vicina al vantaggio: Pasa trova il filtrante per lo scatto di Garritano, serve un super Marani per bloccare l’avanti neroazzurro” si legge nel sito ufficiale dei bianconeri. Anche nella ripresa il portiere della Maceratese è protagonista, negando la rete a Mbaye, pronto ad intervenire su un tiro franco calciato da Belloni. La partita è decisa dai calci di rigore: tutti a segno quelli calciati dallo Spezia, Marani ne para due su tre, ad Alborno ed Olsen, mentre quello di Gabbianelli è fuori. Proprio sul penalty neutralizzato ad Olsen si è chiuso il match: l’Inter di mister Bernazzani, sconfitta dal dischetto, torna a casa. Il sogno per lo Spezia e per Marani, invece, può continuare.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X