Caldarola-Camerino, è tutto pronto per il derby d’alta classifica

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Giuseppe Di Gioia

Giuseppe Di Gioia

 

di Enrico Scoppa

Sabato derby, si perchè la gara Caldarola-Camerino in programma al comunale di Caldarola si giocherà sabato e non più domenica visto che  la società caldarolese a partire della prossima partita giocherà tutte le partite interne il sabato. Una scelta voluta da giocatori e presto accontentati dalla società guidata dal presidente Eustacchi. Derby alle porte, a confronto due squadre di indubbio spessore che vantano il miglior attacco, il Caldarola, e la miglior difesa, il Camerino, del campionato di prima categoria girone C. Un derby per alcuni dei protagonisti carico di ricordi. A confronto due squadre di grandi tradizioni e due vecchie bandiere del calcio caldarolese: Stefano Grasselli che milita ora nel Camerino e Beppe Di Gioia di recente con la maglia biancorossa del Cadarola. Grasselli e Di Gioia hanno vissuto negli anni duemila i momenti ruggenti del club guidato allora da Luca Giuseppetti ora passato sull’altra sponda essendo stato chiamato a far parte del Comitato Regionale della lega nazionale dilettanti. Sette stagioni, in due periodi, con la stessa maglia, tante soddisfazioni per Grasselli e Di Gioia. Grasselli ha festeggiato le cinquecento presenze in carriera, Di Gioia e pronto a farlo tra non molto. Due vere colonne del calcio dilettantistico marchigiano sabato a confronto. Beppe Di Gioia in proposito ha detto “sarà un’emozione forte stringere la mano ad un amico-giocatore come Stefano Grasselli con il quale abbiamo trascorso insieme un periodo stupendo vestendo la maglia del Caldarola. Il tempo è passato, ci ritroviamo difronte in un campionato che non è l’eccellenza ma ancora importante perché Caldarola e Camerino gli stanno regalando lustro”. Due amici a confronto per inseguire tre punti. Chi avrà la meglio? L’attacco mitraglia del Caldarola o la difesa di ferro del Camerino. Lo sapremo presto ma oltre alle due squadre protagoniste di un eccellente campionato sono da applaudire Beppe e Stefano due esempi da seguire per le giovani leve.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X