Altro scontro salvezza al Tubaldi
La Recanatese chiede strada all’Angolana

SERIE D - La formazione di mister Omiccioli dovrà fare a meno di Rossi e Di Marino ma vista la penultima posizione di classifica è obbligata a vincere il confronto contro una diretta rivale per la permanenza nella categoria
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Di Marino sarà out contro l'Angolana

Di Marino sarà out contro l’Angolana

Siamo giunti all’ennesima vigilia di una partita cruciale per la Recanatese. Per la terza giornata di ritorno del campionato di serie D (girone F) i giallorossi si apprestano ad ospitare una Renato Curi Angolana con il vento in poppa dopo la rotonda vittoria (5-0) ottenuta domenica scorsa ai danni del Città di Marino. La squadra di Miani, che domenica sconta l’ultima giornata di squalifica ed per questo al suo posto in panca va Bordoni, occupa la prima posizione dei play-out a quota 20 punti, gli stessi della Civitanovese. In realtà però, per il principio della classifica avulsa, i pescaresi sono momentaneamente avvantaggiati sui rossoblù perché lo scontro diretto di andata si è concluso con l’exploit dell’Angolana a Civitanova. Molto più critica è la situazione della Recanatese che deve assolutamente iniziare a scalare posizioni se vuole a dare la tanto richiesta “svolta”. Il pareggio ottenuto domenica ad Isernia è sicuramente un buon brodino, ma per risalire la china urgono vittorie, particolarmente benvenute specialmente se arrivano contro dirette avversarie. L’Angolana, curiosità statistica, è l’unica squadra insieme al Fidene a non aver mai conosciuto il segno “X” fuori dalle mura amiche. Per la formazione di Città Sant’Angelo tre vittorie (Civitanovese, San Nicolò e Città di Marino) e sette sconfitte lontano da casa. La Recanatese non potrà contare sulle prestazioni dell’attaccante Rossi, costretto al secondo stop consecutivo a causa di un fastidio ad un ginocchio per il quale la risonanza magnetica ha escluso il peggio. Non ci sarà neanche Di Marino a causa di un fastidio muscolare. Mister Omiccioli oramai c’ha fatto il callo alle situazioni di emergenza e come sempre farà di necessità virtù. Dando uno sguardo alle altre compagini coinvolte nella lotta per la salvezza, l’ Isernia (14ª a 19 punti) va a fare visita al fanalino di coda (12 punti) San Nicolò. Impegni casalinghi per Celano(15ª a 18 punti) e Città di Marino(16ª a 15 punti) contro Ancona ed Agnonese. Spicca il derby del Polisportivo di Civitanova Marche tra Civitanovese e Maceratese.

Le probabili formazioni:

Recanatese (4-4-1-1): Catinari; Patrizi, Committante, Morbiducci, Brugiapaglia; Curzi, Marchetti, Garcia, Gigli; Iacoponi; Cavaliere.A dis:Paniccià, Ristè, Rachini, Moriconi, Bartoimeoli, Latini, Guermandi. All.Omiccioli.

Renato Curi Angolana (4-2-3-1): Angelozzi; Natalini, Ferrante, Spoltore, Cancelli; Farindolini, Ferraresi; Ligocki, Vespa, Pagliuca; De Matteis. A dis: De Flaviis, Scampamorte, Di Donato, Forlano, Cuozzo, Musilli, D’Ancona. All.Bordoni (Miani squalificato).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X