Il Tolentino mette paura alla Fermana
ma esce dal Recchioni a mani vuote

ECCELLENZA - I cremisi cedono 2-1 contro la più attrezzata formazione canarina. Nel finale Frinconi sfiora il gol del pareggio
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Tolentino

La formazione del Tolentino al completo

I tre punti vanno ai canarini al termine di novanta minuti senza dubbio molto intensi e belli da seguire con i cremisi che escono tra gli applausi del pubblico amico e che avrebbero meritato forse qualcosina in più per quanto espresso sul piano del gioco al Recchioni. Gli uomini di Giudici fanno festa con Marcos Bolzan e Mangiola, nonostante l’autorete di Marcabili e l’espulsione dello stesso Mangiola che lascia in inferiorità numerica Vitali e compagni in un finale al cardiopalma. Il Tolentino si conferma squadra giovanissima ma in grande crescita, la Fermana ha saputo fare di necessità virtù al cospetto delle assenze di peso dei vari Cudini, Tartabini e Cristiano oltre alle condizioni precarie di Perra e Vitali. Ziani deve rinunciare a Ionni mentre in avanti il compito di pungere è affidato a Cognigni, fermano doc. Cremisi subito pericolosi due volte con un ottimo Iachini (tra i migliori in campo) ma impreciso quando si tratta di concludere in porta dove Chessari fa ottima guardia. Sul fronte opposto ci prova Bolzan ma la mira è errata. Al 28’ Mangiola scalda i guantoni a Lori che vola in angolo ma al 35’ la gara si sblocca: punizione dalla tre quarti, sponda di Pirro, palla a Marcos Bolzan che controlla e trova un angolo super sul quale Lori non arriva.

Mister Zaini

L’allenatore del Tolentino Luigi Zaini

Nel finale di tempo è Moschetta a sfiorare il palo dal limite. Al 6’ della ripresa disimpegno da incubo di Bolzan ma Cognigni cicca la conclusione e 2 minuti dopo arriva il raddoppio: Pirro si incunea in area con Lori che respinge la sua conclusione, più lesto di tutti è Mangiola che con un doppio tentativo gonfia la rete cremisi. Non passano neanche 5 minuti e il match si riapre con Marcatili che, nel tentativo di liberare, infila la propria porta su un tiro-cross dalla destra. I cremisi ci credono e la Fermana si ritrae complice l’inferiorità numerica: ci prova Frinconi di testa al 29’ ma la palla sfiora la traversa e gli assalti finali non portano il pari.

FERMANA-TOLENTINO 2-1

FERMANA: Chessari; Matera, Dario Bolzan, Marcatili, Gentile; Perra, Vitali; Marcos Bolzan, Mangiola, Mattia Fabiani (32’ st Pazzi); Pirro. A disposizione Livini, Pierantozzi, Cerretani, Corradini, Spinazzi, Attadia. Allenatore Giudici.
TOLENTINO: Lori; Fede, Moschetta, Nicolosi, Federico Ruggeri; Kakuli (45’ st Iori), Minopoli, Frinconi (41’ st Paolini); Samuele Ruggeri (41’ st Bernabei), Cognigni, Iachini. A disposizione Carracci, Paparoni, Barabucci, Romagnoli. Allenatore Zaini.

Gol Fermana

I giocatori della Fermana festeggiano il gol del vantaggio

ARBITRO: Turchet di Pordenone.
RETI: 35’ Marcos Bolzan, 8’ st Manglola, 12’ st aut. Marcatili.
NOTE: Spettatori 600 circa. Ammoniti Kakuli, Dario Bolzan, Mattia Fabiani, Cognigni, Federico Ruggeri. Espulso al 25’ st Mangiola per doppia ammonizione. Recuoperi 1’ + 4’.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X