Lube rullo compressore in Champions
Unterhaching schiacciato senza patemi

VOLLEY - Al Fontescodella finisce 3-0 per i biancorossi che ipotecano il primo posto nel girone con cinque punti di vantaggio sul Bled a due giornate dalla fine. Primo set in equilibrio, poi è un monologo dei ragazzi di Giuliani
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

Lube-Generali-1

Vittoria-Lube-4-300x280di Andrea Busiello

Tutto facile per la Lube che batte 3-0 (25-23, 25-15, 25-20) al Fontescodella i tedeschi dell’Untheraching e ipoteca con due giornate d’anticipo il primato nel girone di Champions League. I biancorossi soffrono solo nel primo set, dove si gioca punto a punto dall’inizio alla fine. Poi non c’è più storia e diventa un monologo dei locali che vincono e divertono sia nel secondo che nel terzo set. Lube a punteggio pieno e con 5 punti di vantaggio sul Bled, il primato nel girone è praticamente cosa fatta in considerazione anche del fatto che l’ultima giornata i biancorossi riceveranno la visita del modesto Lennik e non è utopistico azzardare che il successo non dovrebbe sfuggire a Travica e soci.

LA CRONACA – Primo set equilibrato dalla prima all’ultima palla con i biancorossi che non riescono ad allungare e così l’Untheraching è sempre lì. Alla fine è il colpo di Parodi a chiudere il parziale (25-23) in favore dei ragazzi di coach Giuliani. L’inizio di secondo set è tutto di marca locale con i biancorossi che volano subito sul 5-1 grazie al colpo di Stankovic e allungano sull’11-4 con il mani out di Starovic.
Vittoria-Lube-11-224x300Coach Giuliani mette in campo anche il giovanissimo Randazzo che mette a segno il punto del 21-10. A chiudere il secondo set è ancora Parodi che permette ai biancorossi di vincere 25-15 e portarsi sul 2-0. Terzo set che inizia sul filo dell’equilibrio con Zaytsev che porta la Lube in parità a quota 5 e firma il successivo ace del sorpasso. I biancorossi giocano discretamente e fanno valere il loro maggiore tasso tecnico: al secondo time out tecnico si va sul 16-12 in favore di Starovic e compagni. Lube che allenta un pò la pressione e Snippe (20-17) cerca di metter paura ai biancorossi che però nel finale si ritrovano e chiudono senza patemi 25-20 con l’ace finale di Sasa Starovic.

Vittoria-Lube-31

 

 

 

 

LE PAGELLE DI LUBE-UNTERHACHING

LAMPARIELLO sv

PAJENK 6: Nulla di trascendentale ma comuqneu sufficiente la sua prova. Nessun muro per lui.

ZAYTSEV 6.5: Sicuramente non una delle migliori gare di Ivan ma è lo stesso incisivo e risulta essere un punto di riferimento importante in attacco per i suoi.

PARODI 7: Tra i più positivi dei biancorossi. Bene in tutti i fondamentali, spiccano i tre muri messi a segno.

STANKOVIC 7: Prova molto positiva in attacco (8/12) e presenza costante a muro. Per stasera poteva bastare questo.

HENNO 7.5: Poco più di un allenamento infrasettimanale per il francese. Percentuali mostruose e nel complesso da grande sicurezza a tutti i compagni.

TRAVICA 7: Giocatore maturo. Gioca bene con tutte le sue bocche da fuoco ed è sempre lucido anche nei momenti delicati del primo set. In costante crescita.
RANDAZZO 6: Di stima e incoraggiamento. Il ragazzo è giovane e di belle speranze. Coach Giuliani lo mette dentro quando il vantaggio dei biancorossi nel secondo set è piuttosto netto e lui riesce comunque a mettere a segno un punto.

STAROVIC 7: Opposto che fa molto bene il suo lavoro. Tre ace, magari percentuali non eccellenti in attacco (42% di positività) ma comunque una bocca da fuoco di livello.

(Foto Cronache Maceratesi – Vietata la riproduzione)

Lube-Generali-10   Lube-Generali-9
Lube-Generali-2

Lube-Generali-8
Lube-Generali-5

Lube-Generali-7
Lube-Generali-4

Lube-Generali-6
Lube-Generali-3  
 

             



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X