Martella ancora …a segno

TIRO A SEGNO - L'atleta della Santo Stefano primeggia nell'importante manifestazione di Faenza
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Antonio Martella

Il pluridecorato Antonio Martella ancora fa parlare di sé. L’atleta di tiro a segno della Santo Stefano sport, con la bellezza di tre Paralimpiadi alle spalle (Barcellona, Atlanta e Pechino) e un bronzo paralimpico ad Atlanta, ha nei giorni scorsi partecipato a due importanti appuntamenti annuali oramai diventati tappe obbligate per chi pratica ad alti livelli la disciplina del tiro a segno. Stiamo parlando del torneo “Cassata” di Rimini e del “Moffa” di Faenza. Al primo appuntamento, il campione neroverde ha molto ben figurato piazzandosi secondo nel ranking finale della manifestazione e dando prova di essere ancora tra i migliori atleti italiani in circolazione nella categoria pistola ad aria compressa. Nel torneo di Faenza, invece, Martella ha fatto ancora meglio vincendo la manifestazione, al cospetto dei top players che il panorama italiano possa offrire nella disciplina. Il torneo dedicato a Giancarlo Moffa, ex atleta e tecnico di tiro a segno, rappresenta non soltanto una manifestazione sportiva di alto livello ma anche l’occasione per gli amici di Moffa di ritrovarsi e omaggiarlo attraverso lo sport che l’amico Giancarlo più amava e cui ha dato tanto. E questo è anche motivo di riflessione per il sempre genuino Antonio Martella: “Sono davvero contento di aver vino questa manifestazione – dice Matella – ancor più perché il ricordo di Giancarlo è sempre vivo nei nostri cuori. E’ stato un grande allenatore ma anche un grande uomo”. La formula del torneo di Faenza rende giustizia agli atleti non solo più capaci ma anche più completi, in quanto il piazzamento finale rappresenta il computo della somma dei punteggi realizzati su tre categorie, pistola ad aria compressa, sport pistol e pistola libera. Ottimo piazzamento anche per l’altro atleta della Santo Stefano Sport, Aldo Di Pretorio, che ha fatto realizzare il terzo piazzamento.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X