Civitanovese, Cabrini tranquillizza tutti
“Perdere il derby fa male
ma lotteremo per il vertice”

SERIE D - Il dg rossoblu analizza il ko contro la Maceratese ma volta subito pagina: "Domenica affronteremo la Jesina, abbiamo le potenzialità per riscattarci subito"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Tifosi-Civitanovese-2

I tifosi della Civitanovese all’Helvia Recina

Mandorino-e-Cabrini

Il dg della Civitanovese Cabrini e il capitano rossoblu Stefano Mandorino

di Andrea Busiello

Sono dispiaciuto principalmente per i nostri tifosi che ci hanno spinto dal primo all’ultimo minuto ma dico loro di stare tranquilli perchè ci rialzeremo subito. Il ko nel derby è stato solo un episodio, non sono preoccupato per niente“. E’ il Dg della Civitanovese Fabrizio Cabrini che parlando del derby di domenica scorsa contro la Maceratese (leggi l’articolo) tranquillizza tutto l’ambiente rossoblu: “Dobbiamo trovare la giusta quadratura ma la rosa è di primissimo livello e il mister ha delle grandi doti, sono convinto che già da domenica ci sarà il riscatto”. Nella sfida contro la Maceratese è parso chiaro ai più come i rossoblu siano una squadra con delle individualità difficili da trovare in questa categoria, ma l’aver cambiato tantissimi giocatori rispetto alla scorsa stagione ha sicuramente pesato sulla coesione della squadra che, soprattutto nel primo tempo, è sembrata molto slegata tra i vari reparti. Domenica al Polisportivo un altro confronto molto sentito per i rossoblu, il derby contro la Jesina: “Affronteremo una squadra molto quadrata e noi siamo in un momento delicato – ammette il Dg rossoblu – ma i ragazzi hanno tutte le potenzialità per riscattarsi subito e vincere la prima gara dell’anno”. Nella scorsa settimana sono arrivati due attaccanti, Ridolfi e Spagna. Come si sono inseriti nel gruppo? “Molto bene. Ridolfi è una prima punta che fa della fisicità e del colpo di testa le sue armi migliori mentre Spagna è un giovane voglioso di mettersi in mostra che può ricoprire tutti i ruoli dell’attacco”. Quando chiediamo al direttore rossoblu quali sono le favorite per la vittoria finale, la risposta è chiara: “E’ ancora molto presto per fare nomi. Al momento non vedo nessuna squadra avanti alle altre. Per capire la reale forza delle squadre se ne parlerà a dicembre“. La Civitanovese, nonostante l’inizio stentato, punta sempre al vertice? “Certo. La squadra è stata costruita per arrivare nelle primissime posizioni e sono certo che ci riuscirà”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X