Matelica, mister Spuri Forotti è pronto
“Finalmente cominciamo”

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Nicola-Spuri-Forotti

Nicola Spuri Forotti

di Sara Santacchi

La qualificazione ai quarti di Coppa Italia d’Eccellenza è stata centrata dal Matelica con due risultati utili, il 2-0 dell’andata e l’1-0 del ritorno, nonostante alla vigilia degli ottavi la sfida contro la Cingolana si fosse preannunciata tutt’altro che semplice. E’ il tecnico Nicola Spuri Forotti il primo ad esserne entusiasta, anche se tiene i piedi ben saldi per terra e non si fa di certo prendere da troppi entusiasmi. “La mia soddisfazione sta, più che altro, nell’aver visto da parte dei ragazzi due buone prestazioni in due partite sullo stesso livello di difficoltà. Anzi, il ritorno, è stato ancora più difficile dato che si veniva da un risultato positivo e approcciare questo tipo di partite nel modo giusto non sempre è così facile. I ragazzi lo hanno fatto, sono entrati in campo con la concentrazione che serviva e, senza strafare o altro, hanno portato a casa il risultato, ma è tutto da vedere e ancora da fare”.

Sicuramente a nessuno è potuto sfuggire come si inizino a vedere trame interessanti e la squadra inizi a macinare gioco…
“Beh speriamo di continuare su questa strada. La rosa è nuova, ci sono diversi ragazzi arrivati nel mercato estivo e senza dubbio si è lavorato anche su questo. Ho riproposto lo stesso modulo dell’anno scorso e, per il momento, sembra che possa andar bene, ma c’è da dire che sono proprio bravi loro. Si tratta di giocatori veramente preparati e quando è così diventa tutto più facile. Poi strada facendo se si dovranno apportare cambiamenti, si farà senz’altro”.

Domenica si parte col campionato e per il Matelica significa anche il debutto ufficiale in Eccellenza. Lei che è stato uno degli artefici della promozione nella passata stagione, cosa prova?
“Per me è una novità. Andremo ad affrontare una partita difficile contro l’Elpidiense Cascinare, una squadra di buonissimo livello, molto esperta e che conosce molto bene il torneo. Noi partiamo da una condizione diversa. Certo, i giocatori possono avere già affrontato questo campionato, ma sappiamo che quella che ci aspetta non è una partita facile e dovremo dare il mille per cento, anche se giochiamo in casa”.

Un’ultima domanda: come sta procedendo l’allenamento in vista di questo appuntamento e come sta allenando i suoi ragazzi?
“Noi stiamo facendo l’ultima parte della preparazione che era stata stabilita, come da programma. Certamente, in questa settimana un po’ sto cercando di lavorare anche sull’aspetto psicologico dal momento che potrebbe esserci qualche “tensione” in più, ma comunque mi concentro soprattutto sotto il punto di vista fisico, in questi casi e, soprattutto sull’altra squadra che si andrà ad affrontare”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X