Ecco la sanità che non funziona:
16 euro di ticket diventano 200 in 6 anni

La grottesca storia di una cittadina passata per il Pronto Soccorso dell'ospedale di Macerata che si è vista recapitare un'ingiunzione di pagamento del Giudice di Pace
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

ticket_sanitarioNon ha pagato una prestazione al Pronto Soccorso e il mancato pagamento di 16,50 è raddoppiato 12 volte fino a raggiungere quota 201.32 euro. E’ accaduto alla maceratese Patrizia Moretti. Nei giorni scorsi si è vista recapitare dall’Ufficio Giudiziario un atto del Giudice di Pace di Macerata relativo ad una prestazione di pronto soccorso all’ospedale di Macerata di cui avrebbe goduto il 9 marzo 2006. «Innanzitutto – spiega la signora – non ricordo neanche di aver fatto ricorso al Pronto Soccorso e in secondo luogo credevo che il Servizio Sanitario Nazionale garantisse l’assistenza sanitaria a tutti i cittadini. Comunque se c’era un ticket da pagare non mi spiego perchè non me lo abbiano detto subito e non dopo due anni». L’atto fa inoltre riferimento ad una raccomandata spedita a Patrizia Moretti il 12 novembre 2011 ma in quel periodo non godeva di buona salute e della missiva non c’è traccia. «Adesso – conclude la signora – mi intimano a pagare entro 40 giorni la somma di  201,32 euro. Credo sia giusto, specialmente in questo periodo dove tutti facciamo i miracoli per far quadrare il bilancio familiare, che ai cittadini venga riservato un trattamento differente».

(a.p.)

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X