Carabinieri spengono incendio
Maresciallo resta intossicato

Le fiamme hanno interessato una abitazione a Loro Piceno. Il maresciallo Massimiliano Carrino è stato giudicato guaribile in pochi giorni
- caricamento letture

carabinieri-vigili-del-fuoco-456x250-300x164Un incendio sviluppatosi in una abitazione nei pressi di Loro Piceno è stato spento tempestivamente grazie all’intervento dei carabinieri. Un militare, però, durante le operazioni di spegnimento è rimasto leggermente intossicato ed è dovuto ricorrere alle cure del pronto soccorso dove è stato giudicato guaribile in tre giorni. E’ successo oggi, intorno a mezzogiorno e mezzo, in contrada Vignali Bagnere24, dove il fuoco si è sviluppato all’interno dell’abitazione di una signora inglese, Susan Walkerdine. A causare l’incendio è stato il surriscaldamento della canna fumaria del camino. Le fiamme hanno interessato anche alcune travi di legno e la struttura del camino stesso. Immediatamente sul posto sono intervenuti il comandante della Stazione Carabinieri di Loro Piceno, maresciallo Massimiliano Carrino e l’appuntato Michele De Palma, i quali muniti di estintori e con altri mezzi di fortuna sono entrati nel soggiorno e nella camera già saturi di fumo, riuscendo a spegnere le fiamme ed evitando che si estendessero alle altre travi ed agli arredi. Durante le operazioni  di spegnimento il maresciallo Carrino è rimasto lievemente intossicato.

Successivamente sono arrivati anche i Vigili del fuoco di Tolentino che hanno messo in sicurezza i locali interessati, effettuando le verifiche di competenza. L’immobile, sito in aperta campagna, era stato ristrutturato da pochi anni. I danni ammontano a circa 6 – 7 mila euro.

(redazione CM)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X