Primo pari per il Fabiani Matelica
Colbuccaro, poker e primato difeso

IL PUNTO SUL TORNEO DI TERZA - Il bomber degli Amatori Appignano Sauro Bolletta continua a gonfiare la rete in maniera ciclica. Altre tre marcature, 17 gol in 9 partite
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
MONTEMILONE

La formazione del Montemilone

di Luigi Labombarda

Si ferma a otto il rush di vittorie delFabiani Matelica nel girone G di Terza categoria: è infatti arrivata alla nona giornata la prima frenata degli uomini di mister Rustichelli, fermati sullo 0-0 a Pioraco, ma il Pian di Pieca non riesce ad approfittarne per accorciare il distacco. Nel girone H altro pareggio fuori casa per il Macerata 1921, a Recanati contro l’Europa, mentre tutte le squadre in zona playoff hanno vinto e quindi si avvicinano alla vetta. Nel girone I il Colbuccaro vince e mantiene il punto di vantaggio sulla Robur, finalmente vincente lontano da Macerata. Si conferma un campionato prolifico di reti, nell’ultimo turno ne sono state segnate infatti 73; si sono registrate 10 vittorie casalinghe, 6 quelle esterne e 5 pareggi. Sauro Bolletta si conferma sempre più re dei bomber: con un’altra tripletta è già arrivato a 17 reti in 9 gare. Andiamo ora ad analizzare la situazione in ciascuno dei tre raggruppamenti maceratesi. La trasferta a Pioraco era sicuramente da prendere con le molle, e infatti si è interrotta contro i giallorossi la striscia di vittorie della Fabiani Matelica, chiudendo con l’unico 0-0 di giornata. I punti di vantaggio sulla seconda in classifica del girone G restano 6 perché il Pian di Pieca spreca il vantaggio per 3-1 a Visso, subendo i due gol del 3-3 finale negli ultimi cinque minuti di gara. Al terzo posto si conferma l’Esanatoglia grazie al facile successo per 4-1 contro un’Aurora San Severino eccessivamente tartassato dall’arbitro (in nove dopo mezz’ora di gioco, chiuderà la gara in otto uomini). Vittorie nette anche per le altre due formazioni in area playoff: lo Juve Club batte 5-1 la Nova Camers, chiudendo il discorso con tre reti già nel primo quarto d’ora, mentre la Palombese passa agevolmente a Sforzacosta per 4-1. Alla Colmuranese basta una punizione dello specialista Mari per conquistare i tre punti contro la Sefrense, mentre tra Vis Gualdo e Monte San Martino termina 2-2. Finisce 1-1 tra Europa Calcio e Macerata 1921: dopo il vantaggio dei recanatesi e l’errore dal dischetto di Ballini, è una punizione di Bonfigli, deviata in maniera decisiva dalla barriera, a regalare l’1-1. Dietro la capolista del girone H vincono tutte le inseguitrici. L’Amatori Appignano si porta a un punto grazie alla solita gara debordante di Bolletta e al 6-2 finale al Real Macerata. Sorprende ancora il Montemilone, che vince 2-1 a Corridonia contro il Borgo Mogliano con la doppietta di Scattolini, mentre Abbadiense e Vis Civitanova vincono in casa rispettivamente contro Luna Insonne (4-2) e Sambucheto (3-0): per entrambe il successo matura nella ripresa. Torna a vincere anche il San Girio, battendo 4-2 la Giovanile Corridoniense, mentre Nuova Picena e Maranello si spartiscono la posta con l’1-1 finale. Il poker rifilato al San Marone consente al Colbuccaro di difendere il primo posto del girone I: a segno Francucci, Domizi, Munteanu e un’autorete. Al secondo posto ad una lunghezza resta la Robur, che per la prima volta vince fuori casa, in questo caso a Porto Sant’Elpidio con la Nuova Faleria per 4-0: doppietta di Matteo Ciccarelli e reti di Clementoni e Thomas. L’Atletico 99 sbaglia ancora una volta un rigore nel finale della gara con la Nuova Mogliano con Mariani, ma è proprio lui a decidere l’incontro con la rete che mantiene i veregrensi al terzo posto. A Civitanova la Real Marche cade clamorosamente in casa con la Nuova Pausula (rete di Torre), perdendo l’imbattibilità in campionato ma mantenendosi al quarto posto; dietro non ne approfitta il CSKA Corridonia, bloccato dal Real Molino sul pari e raggiunto al quinto posto dal San Marco Petriolo (vincente 2-0 con il Cascinare). Completa il quadro un altro 2-0, quello dal San Giuseppe con l’Olimpia M.S. Pietrangeli

IL PERSONAGGIO DELLA SETTIMANA: Alex Lorenzini (Europa Calcio). Il difensore originario di Montelupone fa e disfa nella gara contro la capolista Macerata 1921: prima porta in vantaggio i suoi, insaccando in rete sugli sviluppi di un corner, poi devia sfortunatamente nella propria rete il pallone calciato da Bonfigli, regalando il pari ai maceratesi.

IL TOP 11:
1 –    Carducci (Juve Club Tolentino)
2 –    Silveri (Abbadiense)
3 –    Correnti (Fabiani Matelica)
4 –    Piercamilli (Amatori Appignano)
5 –    Marcelletti (CSKA Corridonia)
6 –    Spiganti (Visso)
7 –    Fiacchini (Palombese)
8 –    Lufrano (Vis Civitanova)
9 –    Ciccarelli (Robur Macerata)
10 –    Scattolini (Montemilone)
11 –    Mariani (Atletico 99)
All. Brasca (Nuova Pausula)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X