Match incandescente al Polisportivo
Spinaci regala la vittoria
alla Civitanovese

SERIE D - I rossoblù giocano in 10 dal 22' del secondo tempo e battono l'Isernia
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

rete-di-spinacidi Laura Barbato

Partita maschia, senza esclusione di colpi quella che è andata in scena quest’oggi al Polisportivo di Civitanova. Dopo oltre 90 minuti di gioco la Civitanovese riesce a portare a casa 3 punti preziosissimi, grazie alla rete di Spinaci. Da registrare l’ennesima espulsione per i rossoblu che in corso d’opera devono rinunciare a Buonaventura per somma di ammonizioni, la prima per proteste mentre la seconda per simulazione. Match equilibrato con buone occasioni da una parte e dall’altra e soprattutto con una bella cornice di pubblico: erano circa un centinaio i tifosi dell’Isernia accorsi per incitare la propria squadra.
La Civitanovese deve rinunciare agli indisponibili Rachini e Traore e allo squalificato Martelli che è incorso in due squalifiche in quattro giorni.  I rossoblu scendono in campo in tenuta blu mentre i molisani in maglia bianca; prima della sfida viene osservato un minuto di silenzio per i militari morti in Afghanistan.

civitanovese-1-isernia-0-3-300x198E’ subito la squadra di Cornacchini a rendersi pericolosa con De Vincenziis che con il sinistro manda di poco sopra la traversa. Al 7’ Stefano Mandorino prova dalla distanza sulla ribattuta il più lesto è Buonaventura che imbecca Spinaci solo davanti al portiere e  segna ma il gol viene annullato per fuorigioco. Tre  minuti dopo è ancora il numero 10 rossoblu a rendersi pericoloso ma manda di poco sopra la traversa. E’ un’ottima Civitanovese quella che si vede nei primi minuti tanto è che l’Isernia fatica a costruire. La prima occasione degna di nota gli uomini di Di Prisco la hanno al 20’con Covelli che solo davanti al portiere non riesce a colpire come vorrebbe: tutto facile per Hrivnak. L’Isernia diventa più intraprendente ma è sempre la squadra di casa a fare la partita. Negli ultimi minuti i rossoblu seminano il panico nelle fila molisane. Al 44’ Stefano Mandorino dal limite dell’area, a portiere battuto colpisce la traversa e tre minuti dopo un rasoterra di Trillini impegna Marconato che deve distendersi per evitare il peggio. I primi 45 minuti si concludono con gli uomini di Cornacchini che fanno la partita e l’Isernia che gioca in contropiede.

civitanovese-1-isernia-0-1-259x300Le squadre vanno a riposo sul punteggio di 0-0. La Civitanovese riparte subito forte e al 7’ della ripresa Trillini vede libero sulla destra De Vincenziis che mette al centro per Spinaci a due passi dalla porta non può sbagliare. Civitanovese 1 Isernia 0. Al 15’ da un calcio d’angolo Marci colpisce di testa e solo il provvidenziale intervento del portiere gli nega la gioia del gol.  Un minuto dopo, sul capovolgimento di fronte l’Isernia ha la migliore occasione di tutto il match per pareggiare i conti. Da un calcio d’angolo sulla destra Digno colpisce con la testa, Hrvinak è fuori gioco ma Fabi Cannella salva sulla linea. Al 22’ Buonaventura viene messo giù in area per l’arbitro è simulazione: viene espulso per somma di ammonizioni. La Civitanovese è avanti ma con l’uomo in meno. Di Prisco inserisce subito un attaccante per tentare la rimonta. Cornacchini risponde con un doppio cambio Traini e Sbaraglia per Spinaci e Fabio Mandorino. La partita si incattivisce e anche il mister rossoblu inizia a perdere la testa. Numerosi i battibecchi con l’arbitro e con Pollidori e poco dopo è sempre il numero 14 dell’Isernia che spintona vistosamente Stefano Mandorino in area. Il match diventa incandescente. Cornacchini per rimediare inserisce un altro difensore Castracani per il neo entrato Traini. L’Isernia ci prova ma non riesce a sfondare il muro civitanovese composto da ben 5 difensori. Il quarto uomo concede 5 minuti di recupero che poi diverranno 6. Gli ospiti attaccano ma non riescono a costruire, i rossoblu stringono i denti e portano a casa una bellissima vittoria ottenendo così il quarto risultato utile consecutivo e salgono a 8 punti in classifica. Domenica prossima sempre al Polisportivo la Civitanovese affronterà la Santegidiese, sarà un’altra sfida incandescente ma se i rossoblu dimostreranno il carattere di oggi gli avversari non avranno vita facile.

 


civitanovese-1-isernia-0-2-300x198Il tabellino

Civitanovese: Hrivnak, Mandorino F.( 18’st. Sbaraglia), Fabi Cannella, Marci, Bolzan, Paganotto, De Vincenziis, Mandorino S, Spinaci (18’st. Traini; 40’ Castracani), Buonaventura, Trillini. All: Cornacchini

a disposizione: Giacomozzi, Sbaraglia, Natalini, Filiaggi, Traini Mongiello, Catracani

 

Isernia: Marconato, Ricci, Tracchia, Digno, Maglione (22’st. Cifani), Giuliano , Di Patrena (20’st. Rubino), Maruggi (27’st.Pollidori), Covelli, Alessandrì, Pettrone. All. Di Prisco

a disposizione: Gaudino, Boschetti, Pollidori, Rubino, Berardi, Fiorentino, Cifani

 

trilliniarbitro:  Gianluigi Di Stefano di Brindisi

assistenti: Matera di Molfetta, Antonacci di Barletta

 

rete: 52’ Spinaci

 

note: spettatori: 900 circa    ammoniti: Mandorino F, Mandorino S, Marci, Tracchia.

espulso: Buonaventura   recupero: 3’+5’

(Foto di Roberto Vives)

 




© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X